Figure e Personaggi del Rugby Civitavecchia, Claudia Olivieri

7 Novembre 2020
Condividi
  • 1
    Share

Racchiude in se gesti di lealtà, di rispetto e di onore per i suoi ragazzi, di fedeltà alla verità per il Rugby Civitavecchia.

Parliamo di Claudia Olivieri accompagnatore/dirigente delle UNDER 16-18 delle fiamme oro/crc .

Claudia chiede ai suoi atleti l’amicizia ed il rispetto per chi pratica lo sport , il rifiuto della violenza in ogni forma, della falsificazione del risultato, la messa al bando di qualsiasi discriminazione.

Dispone di schemi e metodi di organizzazione  sportiva e di gestione di eventi orientati alla collaborazione.

Claudia li chiama “ I miei tesori” sono i suoi giocatori, che abbiano 4 o 18 anni non importa, questo a dimostrazione di quanto tiene ai suoi rugbisti.

Ogni volta che vede arrivare i suoi pupilli al campo Moretti della Marta per gli allenamenti o per le partite  si informa sul loro stato di salute, se hanno avuto problemi a scuola o magari qualche litigio perché tiene molto al loro stato fisico e mentale.

 Claudia rappresenta un punto d’incontro fra i diversi attori del vivere lo sport, – così la descrive  la dirigenza del CRC -è sempre presente con gli atleti , con gli allenatori , con lo staff , con i genitori , per questo, rappresenta un punto di riferimento comportamentale primario. Assicura organizzazione, disponibilità, supporto logistico , rappresenta la Società nei momenti di confronto  ed è terminale delle direttive della Società nonché corresponsabile della armonia del Club .”

E’ puntuale nei suoi impegni e nei suoi comportamenti e pretende identico atteggiamento dagli altri personaggi.

“ Per me è importante il non sovrapporsi in nessun caso alle altre figure del team e della Società,-dichiara Claudia – in particolare non assumere ruoli tecnici o in contrasto con essi, semmai sento il dovere di garantire la corretta comunicazione fra i giovani atleti e gli Educatori-Allenatori e la società del CRC, promuovere atteggiamenti di correttezza e di rispetto in campo e fuori, creando un ambiente sicuro e divertente per l’esercizio del Rugby.”

Claudia  è  l’esempio positivo per le componenti del Rugby Civitavecchia ed in particolare per gli atleti che trovano in lei un punto di riferimento soprattutto per il riconoscimento del “rispetto” come metodo di gioco e di proposta del proprio modo di fare sport.

Ai genitori degli atleti chiedo – afferma Claudia – un sostanziale aiuto nella creazione di un clima sereno e positivo nel Club e nella attività sportiva tale da favorire gli obiettivi che il Rugby Civitavecchia  si è storicamente dato nella crescita rugbistica dei propri ragazzi.

CIVITAVECCHIA RUGBY CENTUMCELLÆ asd

image_pdfScarica articolo (pdf)image_printStampa articolo






Condividi
  • 1
    Share

Lascia un commento

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
© 2013 - 2020, TRIP-TV-2094 AGENZIA DI STAMPA - Tutti i diritti riservati. Vietata la riproduzione anche parziale dei contenuti senza citarne la fonte.
Registrazione presso il Tribunale di Civitavecchia n. 4/13 del 22/02/2013 | Direttore Responsabile: Barbara Fruch, Direttore Editoriale: Pietro Russo