Civitavecchia Servizi Pubblici: domani lo scioperosciopero di 24 ore

17 Maggio 2021
Condividi

I settori interessati dallo sciopero saranno parte dell’igiene urbana, dell’assistenza educativa culturale, dei servizi cimiteriali e degli uffici amministrativi.

 

La Civitavecchia Servizi Pubblici Srl comunica che le organizzazioni sindacali di Cgil, Uil, Ugl e Usb hanno proclamato uno sciopero di 24 ore per il giorno Martedì 18 maggio 2021 per protestare, quanto a Cgil, Uil e Uil Trasporti, per il mancato utilizzo dei risparmi di gestione del servizio Aec, la revisione del contratto di servizio cimiteriale e la revisione della pianta organica del servizio igiene urbana; quanto a Usb e Ugl per la mancata ricapitalizzazione completa di Csp, per il mantenimento dei contratti di servizio in fase di reinternalizzazione (quali servizio cimiteriale, portierato e segnaletica stradale), per chiedere la reinternalizzazione del servizio del verde pubblico e, infine, per la mancata partecipazione anche del Socio Unico alle convocazioni ed ai lavori della Commissione Paritetica.

I settori interessati dallo sciopero saranno parte dell’igiene urbana, parte dell’assistenza educativa culturale, parte dei servizi cimiteriali e parte degli uffici amministrativi, pertanto i predetti settori potranno subire ritardi, interruzioni o rallentamenti durante l’intera durata dell’astensione.

Nella giornata dello sciopero saranno comunque garantiti i servizi minimi essenziali, nel rispetto della vigente normativa, attraverso l’individuazione dei contingenti minimi di personale a garanzia delle prestazioni indispensabili, laddove l’adesione allo sciopero dovesse causare carenza di personale.

La presente comunicazione è resa ai sensi e per gli effetti della Legge 83/2000 sui servizi pubblici essenziali.

Civitavecchia Servizi Pubblici srl

image_pdfScarica articolo (pdf)image_printStampa articolo



Condividi

Lascia un commento

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com