Pallanuoto, la snc cala il settebello al pala Galli

15 Agosto 2022

La società del presidente Paolo Urbani tiene a battesimo l’Italia di Del Lungo pronta per l’Europei di Belgrado. Oltre al settebello ancora la femminile e poi under 19.

Prosegue l’agosto azzurro al PalaGalli. Di questo e di molto altro si è parlato nel corso di una conferenza stampa che si è svolta sabato pomeriggio allo Stadio del Nuoto. Oggi e domani ospite speciale, ovvero il 7bello, che svolgerà tre sessioni di allenamento in previsione degli Europei di Spalato, che inizieranno tra pochi giorni. La squadra del civitavecchiese Marco Del Lungo arriva dalle emozioni dei Mondiali, dove ha conquistato l’argento dopo aver perso la finale contro la Spagna solamente ai rigori, e dal bel successo alla Superfinal di World League a Strasburgo. Ancora da chiarire se il pubblico potrà assistere ad almeno uno degli allenamenti che sono stati fissati, con mister Campagna che vuole approfittare di questa due giorni per provare gli schemi e verificare la condizione in vista di questo importante appuntamento in terra croata. Presenti alla conferenza stampa il presidente della Nc, Paolo Urbani, il tecnico del club rossoceleste Aurelio Baffetti, e il vicepresidente della Nautilus Civitavecchia, Alberto Braccini, a conferma della collaborazione viva da qualche mese tra Nc e Nautilus per la gestione del PalaGalli e per il percorso sportivo delle due società. Oltre al collegiale del 7bello, dal 19 fino al 3 settembre ci sarà anche quello della Nazionale U19 e nel gruppo azzurro ci sarà anche il civitavecchiese Matteo Maizzani, reduce dall’esperienza in serie A1 con la Roma. Naturalmente nel corso della conferenza stampa sono stati affrontati anche molti altri argomenti inerenti il futuro della pallanuoto cittadina. “Speriamo nel ripescaggio in serie A2 – afferma il presidente Paolo Urbani – ma al momento non abbiamo informazioni da parte della Fin. La nostra volontà di giocare nella cadetteria e di farlo con tutti i nostri ragazzi, in particolar modo quelli più giovani, compreso Leonardo Checchini, che speriamo possa tornare a far parte della nostra squadra. Abbiamo una bellissima piscina, che a settembre sarà interessata dalle migliorie dei lavori che saranno effettuati e che la renderanno ancora più bella”. Particolare entusiasmo è stato mostrato anche dalla Nautilus. “Da Gennaio tanto è stato fatto da tutti i Dirigenti e soci delle due società – afferma il vice presidente Alberto Braccini – con sacrificio, abnegazione e comunione di intenti è stato riportato a splendere l’intero impianto e tutto ciò ci vede premiati con le numerose iniziative che la Federazione e il Comitato Regionale stanno dirottando su Civitavecchia. Per troppo tempo è stato un impianto riservato a pochi, chiuso a giugno e riaperto a settembre, con restrizioni che ne hanno quasi sancito la chiusura definitiva. Basti pensare che in questi mesi estivi presso lo stadio del nuoto si sono svolti campionati di sincro, finali nazionali di pallanuoto under 18, gare di nuoto, raduno Nazionale Under 16 femminile (che a breve ritornerà), Nazionale Under 20 maschile e dal 16 al 17 agosto il Settebello del nostro concittadino Marco Del Lungo e del Professor Giovanni Melchiorri. Ecco cosa è diventato lo Stadio del nuoto, un impianto di prima fascia di cui Civitavecchia ne può andare fiera. Noi non ci fermeremo e tireremo dritti con i nostri compagni di viaggio, tra cui la neo nata società di Laura Porchianello, incuranti di tutto e di quanti continuano a dire “non ce la faranno…. tanto lo stadio chiude”. Le iniziative che in piena sinergia con la Nc stiamo mettendo in campo sono molteplici. Tra qualche giorno (dopo Ferragosto) si terranno degli open day di pallanuoto, naturalmente gratuiti, riservati a ragazzi/e a partire dall’ anno 2012. Le lezioni saranno tenute da tecnici qualificati che non hanno bisogno di presentazioni come Daniele Lisi, Marco Pagliarini, Aurelio Baffetti, Marcello Del Duca e Venere Tortora. Bisogna continuare a portare entusiasmo e famiglie all’ interno dell’impianto. Lo sport è un diritto di tutti e soprattutto per questo che si è deciso, alla ripresa dei corsi, di applicare delle quote mensili che siano accessibili a tutte le famiglie. Non si può lucrare su ciò che è un diritto. Per quanto riguarda la Nautilus, come già detto in diverse occasioni, parteciperemo al campionato femminile di serie B, con una rosa di giocatrici sicuramente di alto livello per la categoria, allenate da mister Lisi, che ancora una volta ringrazio pubblicamente per aver accettato la nostra proposta, nonostante svariate richieste di club più blasonati e di categoria superiore. La preparazione atletica sarà curata dall’ esperto Professor Mauro Ronconi. Si riparte con Capitan Venere Tortora, perno fondamentale in acqua per le più giovani. Naturalmente le porte della Nautilus sono aperte a tutte quelle giocatrici che hanno voglia di combattere per non vedersi negato un proprio diritto, il diritto di scegliere”.

image_pdfScarica articolo (pdf)image_printStampa articolo


DIBIAGIO


Lascia un commento

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com