cozzolino consiglio

Non si possono ignorare i risvolti politici. Lo scenario che si apre è una ripetizione, in piccolo, del referendum costituzionale.
Come il voto sulla riforma si è trasformato in un voto sul premier Matteo Renzi, quello per il forno crematorio sarà anche, se non
soprattutto, un voto sul sindaco Antonio Cozzolino e la sua giunta. La strada per le urne, comunque, è ancora lunga. Bisogna
ancora raggiungere le duemila firme e poi portare Civitavecchia alle urne, visto che occorre, per vincere, la maggioranza dei
aventi diritto al voto (50% più 1). Poi si potrà sfruttare questa occasione per far capire ai 5 stelle che forse la città non ne può più di questa “gestione” pentastellata.

 

image_pdfScarica articolo (pdf)image_printStampa articolo
Quanto ti piace?

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com