Pasquino: Io ciò paura

30 Agosto 2019
Condividi

Io ciò paura

Ar fonno ciò paura e lo confesso

Ma no pe’ me che ormai so’ troppo vecchio

E nun so’ manco bono per busecchio

Ma perché vedo er monno com’è adesso.

 

Io nun capisco come adè successo

Che l’omo nun se guarda più a lo specchio

Che er core è diventato un ferrovecchio.

Pò esse mai che questo adè progresso?

 

Io ciò paura, nu ne fò mistero,

Quanno quarcuno vo’ pieni poteri

E se propone come er condottiero

 

Ripenso a quello ch’è successo ieri

Quanno avemo riempito er cimitero

Pe avé dato potere ai masnadieri.

Pasquino dell’OC

image_pdfScarica articolo (pdf)image_printStampa articolo





Condividi

Lascia un commento

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
© 2013 - 2020, TRIP-TV-2094 AGENZIA DI STAMPA - Tutti i diritti riservati. Vietata la riproduzione anche parziale dei contenuti senza citarne la fonte.
Registrazione presso il Tribunale di Civitavecchia n. 4/13 del 22/02/2013 | Direttore Responsabile: Barbara Fruch, Direttore Editoriale: Pietro Russo