*

merry christmas

Auguri di buon Natale a tutti i nostri lettori

Pallavolo, Revolution pronta per il big match sul campo del Palianus

16 Novembre 2019
  • 2
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

La Revolution Litorale In Volley è pronta per il big match della quinta giornata del campionato di serie C maschile. Domenica alle 16:30 in rossoblu saranno ospiti sul campo del Palianus, fino alla settimana scorsa in testa al girone A, prima del turno di riposo che ha fatto scivolare i prossimi avversari dei civitavecchiesi al quarto posto, con un punto in meno di Mancini e compagni. I civitavecchiesi hanno recuperato qualche pezzo rispetto all’ultimo weekend e si stanno allenando con grande intensità, preparando anche qualche sorpresa. Per la delicata sfida, la Revolution possono contare sul libero Priolisi, che aveva saltato la gara di sabato scorso a causa di una fastidiosa influenza, e il palleggiatore Mancini, che sembra aver smaltito i problemi al ginocchio. Assente Michele Amoni, ancora infortunato, mentre è in dubbio Pieroni, sempre a causa dell’influenza.

“Ci siamo espressi bene anche nell’ultimo turno – spiega coach Alessandro Sansolini – soprattutto con i più giovani. Questo mi fa ben sperare per una gara certamente più impegnativa rispetto a quella di sabato scorso. Ci stiamo preparando bene, con alcune novità che abbiamo provato in settimana. Credo che contro Palianus non basterà non sbagliare, servirà aggredirli. Hanno un ottimo opposto che dovremo arginare con un muro-difesa particolarmente efficace”.

Litorale In Volley


Iscriviti per ricevere il Giornale Online sulla tua Email, è GRATIS!!!
  • 2
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

© 2013 - 2019, TRIP-TV-2094 AGENZIA DI STAMPA - Tutti i diritti riservati. Vietata la riproduzione anche parziale dei contenuti senza citarne la fonte.
Registrazione presso il Tribunale di Civitavecchia n. 4/13 del 22/02/2013 | Direttore Responsabile: Barbara Fruch, Direttore Editoriale: Pietro Russo