Pallavolo, secco 3-0 della Revolution a Gaeta

17 Febbraio 2020
  • 2
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

SERIE C MASCHILE

Nonostante le assenze, la Revolution Civitavecchia non sbaglia. I rossoblu hanno agevolmente espugnato il campo del Serapo Gaeta per 3-0, consolidando il secondo posto nella classifica del girone A del campionato di serie C. Dopo il bel successo interno contro il Viterbo, Mancini e compagni continuano la corsa al primo posto, occupato dal Pallianus, che ha superato in casa l’ostico Marino. Tornando alla gara giocata sabato, si è confermato un match abbastanza semplici, come conferma il 25-12 con il quale si è chiuso il primo set. Combattuto il secondo, che ha visto i civitavecchiesi spuntarla col brivido per 26-24. E con i padroni di casa alle corde, il sestetto di Alessandro Sansolini, privo del centrale Piscini e con Maldera non al meglio, non ha fallito il colpo del ko (25-20).

“Dovevamo fare risultato e ci siamo riusciti – afferma capitan Mancini – al termine di una gara molto tranquilla e per certi versi strana. Sono quelle gare dove non è facile mantenere alta la concentrazione. Ed è quello che è successo nel secondo set, dove abbiamo commesso qualche errore di troppo, che potevamo pagare caro. Nel terzo il nostro allenatore ha effettuato qualche cambio in più, dando spazio a tutti. Bene, avanti così”.

In classifica, come detto, i rossoblu sono al secondo posto, a due punti dalla capolista Pallianus. Nel prossimo turno Mancini e compagni se la vedranno al Palasport contro la Saet, sesta in graduatoria ed in piena lotta per accedere ai playoff.

Litorale in Volley


Iscriviti per ricevere il Giornale Online sulla tua Email, è GRATIS!!!


  • 2
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

© 2013 - 2020, TRIP-TV-2094 AGENZIA DI STAMPA - Tutti i diritti riservati. Vietata la riproduzione anche parziale dei contenuti senza citarne la fonte.
Registrazione presso il Tribunale di Civitavecchia n. 4/13 del 22/02/2013 | Direttore Responsabile: Barbara Fruch, Direttore Editoriale: Pietro Russo