marco pucci m5s

Marco Pucci: “Ridicolo fare accesso agli atti per documenti che sono già on line”

11 Novembre 2016
Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Tempo di lettura: 2 minuti
image_pdfDownload in PDFimage_printStampa

“Ridicolo. Non ci sono altre parole per descrivere l’accesso agli atti presentato dall’opposizione nei giorni scorsi. Voglio usare questo aggettivo, volutamente forte, perchè fra i documenti richiesti e usati come cavallo di battaglia politico c’è quello delle consulenze esterne, stimate, secondo non si sa quali calcoli fantasiosi, in oltre 400 mila euro.

Qualunque cittadino può constatare come questo numero sia falso: basta andare sulla sezione “amministrazione trasparente” del sito internet di HCS per appurare la reale cifra, che è molto meno della metà di quanto affermato ed è relativa agli ultimi tre anni. Il trend è in netto calo rispetto a quanto fatto dalle passate amministrazioni partitiche quando si scialacquava come se non ci fosse un domani.

L’obiettivo politico dell’opposizione è chiaro: se il Movimento 5 Stelle riuscirà a risanare HCS, migliorando i servizi con la CSP, garantendo il posto di lavoro a tutti, rivedendo le posizioni secondo una logica più razionale, tagliando i privilegi acquisiti negli anni, erogati da chi oggi è all’opposizione ma ieri era al governo della città, e razionalizzando i costi, sarà una clamorosa sconfitta per la vecchia politica, quella che voleva far fallire HCS e privatizzare, ed un netto successo per il M5S e, soprattutto, per Civitavecchia che avrà servizi pubblici e finalmente efficienti.

Chiedere tramite accesso agli atti consulenze ed i compensi di Micchi, facilmente visibili con appena 2 click da chiunque, fa capire la malafede che c’è alla base di quanto fatto. Così come cercare di creare allarmismo sparando dati a casaccio sul debito di HCS, che sarebbe aumentato vertiginosamente in questi 2 anni (falso) ha il solo scopo di destabilizzare i discorsi con i sindacati in questa fase delicata.

L’ostruzionismo becero dell’opposizione finisce puntualmente in un buco nell’acqua, come dimostrato dalla recente sentenza del TAR sul ricorso fatto contro l’attualizzazione dell’accordo ENEL. Un ricorso utile solo per fare fuffa mediatica ma che ha portato all’ennesima sconfitta di chi ha come obiettivo la caduta del 5 Stelle e non il risanamento della città di quanto fatto da loro stessi”.

Lo ha comunicato Marco Pucci, Consigliere Comunale M5S.

 

image_pdfDownload in PDFimage_printStampa






Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
© 2013 - 2020, TRIP-TV-2094 AGENZIA DI STAMPA - Tutti i diritti riservati. Vietata la riproduzione anche parziale dei contenuti senza citarne la fonte.
Registrazione presso il Tribunale di Civitavecchia n. 4/13 del 22/02/2013 | Direttore Responsabile: Barbara Fruch, Direttore Editoriale: Pietro Russo