Covid, a Ladispoli raggiunta ”quota” 100. Il Sindaco pensa a nuove misure anticontagio

17 Ottobre 2020
Condividi
  • 4
    Shares

La Asl Roma 4 ha comunicati altri 18 casi di positività al covid-19. Grando: “Stiamo ragionando con la Asl sulla necessità di introdurre alcune misure per limitare il rischio di contagio”.

 

La città balneare sfiora “quota” 100 contagi e dall’amministrazione comunale si studia per correre ai ripari. Ad annunciarlo è stato il sindaco Alessandro Grando dopo aver ricevuto gli ultimi dati da parte della Asl Roma 4: 18 nuovi positivi in città, che sommati agli 85 di ieri sfiora quota 100. Un dato che inizia a far allarmare, tanto che ora il primo cittadino sta ragionando, insieme alla sua amministrazione comunale, le possibili misure da mettere in campo per andare a contenere l’avanzata del covid-19 all’interno dei confini comunali. “L’attivazione del drive-in presso la casa della salute – ha detto Grando – dove giornalmente vengono effettuati circa 400 tamponi, ha sicuramente contribuito all’innalzamento dei numeri ma sta anche consentendo di intercettare numerose persone asintomatiche che vengono poste in isolamento. Alla luce dei dati odierni -ha proseguito – stiamo ragionando con la Asl sulla necessità di introdurre alcune misure per limitare il rischio di contagio”. Ma prima di prendere qualsiasi decisione si attende di conoscere il contenuto del nuovo Dpcm “che dovrebbe essere emanato nelle prossime ore”. “Torno a ribadire – ha concluso Grando – che stiamo attraversando una fase molto delicata e che in questo momento è fondamentale indossare la mascherina, rispettare il distanziamento sociale e tutte le regole che ormai conosciamo. E’ assolutamente necessario che ognuno di noi faccia la sua parte: non possiamo permetterci un nuovo lockdown”.
Civonline
image_pdfScarica articolo (pdf)image_printStampa articolo






Condividi
  • 4
    Shares

Lascia un commento

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
© 2013 - 2020, TRIP-TV-2094 AGENZIA DI STAMPA - Tutti i diritti riservati. Vietata la riproduzione anche parziale dei contenuti senza citarne la fonte.
Registrazione presso il Tribunale di Civitavecchia n. 4/13 del 22/02/2013 | Direttore Responsabile: Barbara Fruch, Direttore Editoriale: Pietro Russo