Tarquinia, al Cardarelli la finale delle AgrOlimpiadi: ecco i nomi dei vincitori

18 Febbraio 2022

Si è svolta ieri la finale della seconda edizione delle AgrOlimpiadi, i giochi agrari dell’I.I.S.S. “Vincenzo Cardarelli” di Tarquinia. La gara, rivolta agli studenti e alle studentesse delle scuole secondarie di primo grado, ha visto affrontarsi circa 40 partecipanti per la sezione AgriPack e quattro agguerrite squadre nell’AgriQuiz.

Nella prima specialità, che ha coinvolto gli alunni e le alunne delle classi prima e seconda media, si sono distinti tre giovani designers che hanno immaginato l’imballaggio della produzione del miele dell’Istituto, dotato, infatti, di un giovane apiario didattico. Il tema delle api e del miele ha saputo ispirare tutti i partecipanti, mettendo così in difficoltà il team delle AgrOlimpiadi che doveva decidere chi porre sul podio. Alla fine, però, i tre vincitori sono risultati Cardamiele, di Eduard Gareau, classe 2BP dell’Istituto comprensivo di Montalto di Castro, Maremmiele di Davide Milli, classe 1BP, sempre dell’Istituto di Montalto ed EtruscHoney di Margot Pimpinelli, classe 2B dell’Istituto “Ettore Sacconi” di Tarquinia, che si è aggiudicata il primo premio.

“Non è stato facile individuare i tre elaborati migliori”, afferma il prof. Graziano Mazzapicchio, membro del Team delle AgrOlimpiadi e referente del corso di Agraria al Cardarelli. “Erano tutti molto interessanti. Alcuni sono stati realizzati con tecniche innovative, altri si caratterizzano per una forte idea di sostenibilità, altri ancora costituiscono dei veri e propri esempi di arte figurativa. Sono felice che i ragazzi abbiano risposto con tanto entusiasmo alla nostra proposta, il che denota da parte loro sensibilità ai temi dell’ambiente e consapevolezza!”.

L’altra sezione, AgriQuiz, ha messo in gioco quattro squadre che si sono affrontate in un quiz sui temi della Zoologia, della Botanica, dell’Economia, delle Scienze, della Tecnologia, dell’Informatica e dell’Ecologia, discipline che, non a caso, contraddistinguono il corso Agraria, Agroalimentare e Agroindustria. I “Pesciaroli”, gli “Arleca”, gli “Apicoltori” e le “Vespette”, questi i nomi delle squadre, hanno risposto a tutti i quesiti più uno, quello della categoria bonus “Il Miele e le Api”. Dopo vari incontri, questa la classifica: sul gradino più alto del podio sono saliti gli ARLECA, composti da Arianna, Letizia e Caterina, della classe 3BP dell’I.C. di Montalto di Castro; al secondo posto si sono posizionati I PESCIAROLI, ossia Denise, Mattia e Riccardo, della classe 3BP; terze sono arrivate LE VESPETTE, Viviana, Marta e Lucrezia, della classe 3C di Montalto di Castro.

“Questa seconda edizione ci ha dato grandi soddisfazioni”, dice il Dirigente Scolastico Laura Piroli. “Nonostante le varie difficoltà del periodo, i ragazzi e le ragazze sanno come dimostrare l’interesse per le iniziative da cui si sentono coinvolti. E questa evidentemente c’è riuscita. Lo dimostra la partecipazione all’iniziativa, la qualità degli elaborati presentati e anche l’entusiasmo per la degustazione del miele fatta qualche settimana fa sempre nell’ambito dei giochi agrari. Nel nostro corso di Agraria c’è tanto da fare e da imparare e le AgrOlimpiadi sono un po’ lo specchio di questa realtà fatta di tradizione e dinamismo. Credo che i ragazzi e le ragazze lo abbiano capito”.

Ogni gioco che si rispetti deve avere dei vincitori e quindi degli sconfitti. Ma alle AgrOlimpiadi hanno vinto tutti, sia chi si è aggiudicato i premi, sia chi, pur impegnandosi, non è riuscito a salire sul podio. Tutti infatti hanno comunque appreso cose nuove e interessanti, hanno accolto coraggiosamente la sfida, hanno messo in modo la propria fantasia e creatività. Insomma, Tutti a festeggiare… con pane e miele!

image_pdfScarica articolo (pdf)image_printStampa articolo


DIBIAGIO


Lascia un commento

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com