Tarquinia: grande successo per la degustazione organizzata dall’indirizzo Agrario, Agroalimentare e Agroindustria dell’Istituto “Vincenzo Cardarelli”

1 Febbraio 2022

Grande successo per la degustazione organizzata dall’indirizzo Agrario, Agroalimentare e Agroindustria dell’Istituto “Vincenzo Cardarelli” di Tarquinia. L’evento, che si è svolto online mercoledì 26 Gennaio 2022, ha coinvolto più di 60 studenti e studentesse della scuola secondaria di primo gradi del territorio che per circa due ore si sono messi alla prova come “piccoli assaggiatori” del più prezioso dei nettari, il miele. Le prof.sse Mariagrazia Antonelli e Barbara Bartolacci hanno guidato passo passo i partecipanti all’analisi sensoriale dell’alimento, ne hanno descritto le proprietà ma anche le fragilità, invitando ad assumere già da oggi comportamenti più responsabili e sostenibili così da garantire un futuro alle api… e con loro, al nostro genere umano.
La degustazione prevedeva l’assaggio di quattro varietà di miele che ogni ragazzo e ragazza aveva ricevuto direttamente nella scuola frequentata come parti di un kit completo di tovaglietta, bastoncini e di un piccolo ma grazioso libretto sul modo delle api e del miele. I quattro vasetti contenevano miele di castagno, miele di marruca, miele millefiori e miele millefiori della Roccaccia. Uno per uno, gli assaggiatori ne hanno analizzato la consistenza, il colore, l’odore e poi il sapore dominante e il retrogusto. Gli alunni e le alunne hanno seguito le proposte delle due insegnanti ed hanno scoperto aromi e aspetti che mai avrebbero potuto pensare di trovare in un semplice vasetto di miele. Ma il miele, come hanno spiegato le due insegnanti, non è mai semplice!
Coinvolta anche il Dirigente Laura Piroli che ha aperto l’incontro salutando i partecipanti, i loro docenti e gli organizzatori delle Agrolimpiadi, i giochi agrari all’interno dei quali è stata realizzata l’iniziativa. “Il miele fa parte della nostra quotidianità e grazie al webinar delle due docenti del nostro corso di Agraria, oggi avremo l’opportunità di conoscerne meglio le peculiarità, di imparare a distinguere le varietà e di capire come valorizzarne il sapore. Il fatto che così tanti studenti e studentesse si siano uniti a questo evento, mi fa pensare che sia diffuso il desiderio di saperne di più su questo argomento. Un profondo grazie va anche ai docenti che da due anni organizzano questa manifestazione: Tiziana Civitelli, Alessandra Barcaroli, Flora Breccia, Graziano Mazzapicchio, Luca Di Carlo, Claudia Piastra e Consuelo Sensi”. Un tema molto caro all’Istituto “Vincenzo Cardarelli” che in primavera raccoglierà la prima produzione del nettare del proprio apiario didattico.
Terminato l’assaggio, le AgrOlimpiadi continuano. La prossima data sarà il 17 febbraio, quando si disputeranno le finali dell’AgriQuiz, la gara rivolta agli studenti delle terze medie, e dell’AgriPack, che coinvolge invece i più piccoli delle classi prime e seconde che devono disegnare la confezione del miele che l’Istituto produrrà. Non rimane che augurare a giovani partecipanti buon lavoro e buona fortuna!

image_pdfScarica articolo (pdf)image_printStampa articolo


DIBIAGIO


Lascia un commento

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com