PRESENTATA ALL’ALBERGHIERO DI LADISPOLI LA “LAZIO YOUTH CARD”

29 Novembre 2019
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Una ‘card’ speciale per incentivare i ‘consumi culturali’ degli studenti: è la ‘Lazio Youth Card’, attiva da 27 febbraio del 2019 e scaricabile gratuitamente da Google Play e Apple Store. Un’iniziativa della Regione Lazio, gestita da ‘Lazio crea S.p.A’., che consente ai giovani di età compresa tra i 14 ed i 30 anni (non compiuti) di accedere mediante sconti e agevolazioni, a eventi e servizi culturali, sportivi e turistici. 2000 le strutture che hanno già aderito, 59.000 i giovani registrati. Oltre 50 cinema, oltre 50 teatri, oltre 700 librerie ed oltre 40 luoghi della cultura. 700 le convenzioni già siglate con strutture ristorative, ricettive e alberghiere, ma anche con diverse società di trasporto. C’è di più: la Regione Lazio, unica in Italia, ha aderito anche a EYCA, la rete delle ‘Youth Card’ europee. Risultato: i possessori della card italiana potranno beneficiare delle convenzioni con 35.000 esercizi commerciali situati in vari Paesi, entrando in un network di 7 milioni di utenti. Ingresso gratuito per i più importanti appuntamenti culturali del Teatro dell’Opera di Roma e della Fondazione Musica per Roma, ma anche per eventi sportivi, come il Rugby 6 Nazioni, gli Internazionali di Tennis, la Coppa Italia, gli Internazionali di Nuoto, La Notte dei Re, il Campionato di Beach Volley. E, per la programmazione autunnale, la Festa del Cinema di Roma e la rassegna ‘Più Libri Più liberi’. L’iniziativa è stata presentata venerdì 29 novembre all’Istituto Alberghiero di Ladispoli da Mariangela Giannetti, Esperta Formazione ‘Lazio Crea’.


Iscriviti per ricevere il Giornale Online sulla tua Email, è GRATIS!!!
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

© 2013 - 2019, TRIP-TV-2094 AGENZIA DI STAMPA - Tutti i diritti riservati. Vietata la riproduzione anche parziale dei contenuti senza citarne la fonte.
Registrazione presso il Tribunale di Civitavecchia n. 4/13 del 22/02/2013 | Direttore Responsabile: Barbara Fruch, Direttore Editoriale: Pietro Russo