Pasquino: Mo so’ tre mesi

19 Ottobre 2019
  • 6
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Mo so’ tre mesi

Mo so’ tre mesi – che nun so’ petecchie –

Comincia er conto de li risurtati

Pe capì come semo amministrati

E si nun va’, tiraje un po’ l’orecchie.

 

Si ne sti giorni me so’ stato zitto

Chiudenno l’occhi come a moscacieca

Pure di fronte a quarche cosa sbieca

E nun me so’ buttato a capofitto

 

Sull’enele, er traiano e la monnezza

E’ perché spero, forse da minchione,

Che na vorta capita la schifezza

 

Ce s’affidi sortanto a la raggione

E se decida tutto co’ saggezza,

Cambianno strada senza esitazzione.

 

E’ già ‘na delusione?

Nun vojo raggionà cor preggiudizio

Però tra un po’ finisce l’armistizzio.

Pasquino dell’OC


Iscriviti per ricevere il Giornale Online sulla tua Email
  • 6
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

© 2013 - 2019, TRIP-TV-2094 AGENZIA DI STAMPA - Tutti i diritti riservati. Vietata la riproduzione anche parziale dei contenuti senza citarne la fonte.
Registrazione presso il Tribunale di Civitavecchia n. 4/13 del 22/02/2013 | Direttore Responsabile: Barbara Fruch, Direttore Editoriale: Pietro Russo