Pallavolo, la Margutta torna in campo dopo la pausa natalizia

10 Gennaio 2020
  • 2
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

B2 FEMMINILE

Dopo la pausa per le festività natalizie, la Margutta Litorale in Volley torna in campo per l’undicesima giornata del campionato di serie B2 femminile, la terzultima di andata. Domani alle 17 al Palasport le rossoblu ospiteranno l’Aprilia, formazione contro la quale Iengo e compagne hanno vinto la finale di Coppa Lazio a settembre, ma che attualmente occupa il quinto posto con 16 punti. La formazione è cambiata molto rispetto a quella incontrata allora, tant’è che il tecnico Alessio Pignatelli la ritiene per certi versi un’incognita. “Sappiamo che il sestetto ha delle novità – spiega l’allenatore – e bisognerà vedere come le giocatrici che sono arrivate si sono inserite nel gruppo. Certamente non sarà una passeggiata, ma sono fiducioso perché nelle ultime uscite, contro Cagliari e Pomezia, le ragazze si sono espresse bene. Vogliamo continuare su quella strada, convinti che dal gioco arriveranno poi i risultati ed i punti che ci servono ad allontanare l’attuale terzultimo posto”.

Capitolo formazione: diversi i dubbi per il tecnico civitavecchiese, che avrà a disposizione l’intero roster. Nel sestetto iniziale partiranno Iengo e Belli come schiacciatrici, mentre Monachesi sarà il libero. Da opposto dovrebbe giocare Grossi, in vantaggio su Correra, da palleggiatrice è aperto il ballottaggio tra Catanesi e Arena mentre i due centrali saranno scelti tra Brighenti, Monti e Baffetti.


Iscriviti per ricevere il Giornale Online sulla tua Email, è GRATIS!!!


  • 2
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

© 2013 - 2019, TRIP-TV-2094 AGENZIA DI STAMPA - Tutti i diritti riservati. Vietata la riproduzione anche parziale dei contenuti senza citarne la fonte.
Registrazione presso il Tribunale di Civitavecchia n. 4/13 del 22/02/2013 | Direttore Responsabile: Barbara Fruch, Direttore Editoriale: Pietro Russo