Pallanuoto World League. Georgia sconfitta, il Settebello ai quarti

17 Dicembre 2019

Tempo di lettura: 6 minuti
image_pdfDownload in PDFimage_printStampa

Il Settebello regala un altro show. Nella seconda partita della World League batte 14-3 la Georgia e si qualifica per i quarti di finale del concentramento europeo, esaltando il Pala Galli di Civitavecchia stracolmo di pubblico.

Gli azzurri hanno sofferto solo nel primo tempo, chiuso avanti 1-0. Poi dilagano piazzando un 13-3 negli altri tre parziali. Protagonisti Di Fulvio con sei gol e il beniamino di casa Marco Del Lungo, con un paio di parate prodigiose, e premiato come Mvp dal sindaco di Civitavecchia Ernesto Tedesco. Bene anche Nicosia subentrato a Del Lungo nell’ultimo tempo, che para un rigore al capitano georgiano Rurua.
Ma quella di Civitavecchia è stata la festa della pallanuoto italiano. Un momento unico, speciale, in un’atmosfera magica per rendere omaggio alla Nazionale di Alessandro Campagna, oro mondiale a Gwangju 2019.

Le parole di Alessandro Campagna. “Mi aspettavo così il primo tempo perché dopo le celebrazioni eravamo un po’ frastornati. Poi un ottimo secondo nel quale la partita è andata come doveva andare. Siamo stati attenti in difesa e precisi in attacco, con ottime giocate individuali. Siamo ancora in una fase di preparazione molto dura. Siamo lontani dalla migliore condizione e quindi abbiamo ampi margini di miglioramento”.

Italia-Georgia 14-3 

Italia: Del Lungo , Di Fulvio 6 (1 rig.), Luongo 2 (2 rig.), Di Somma 1, Fondelli 1, Velotto , Renzuto Iodice 1, Damonte , Figari 1, Bruni 1, Aicardi 1, Dolce , Nicosia . All. Campagna.
Georgia: Shubladze , Kavtaradze , Tsrepulia 1, Imnaishvili , Bitadze , Jelaca , Jakhaia , Baghaturia , Rurua 2 (1 rig.), Magrakvelidze , Shushiashvili , Adeishvili , Razmadze . All. Chomakhidze
Arbitri: Obradovic (Mne), Grannjean (Ned)
Note: parziali 1-0, 6-2, 4-1, 3-0. Superiorità numeriche: Italia 3/7 + 3 rigori e Georgia 2/5 + due rigori. Spettatori 800 circa. In porta Razmadze (G). Espulso per proteste Bitadze (G) a 6’33 del secondo tempo. Nicosia (I) subentra a Del Lungo a inizio quarto tempo. Nicosia (I) para un rigore Rurua a 5’01 del quarto tempo. MVP Marco Del Lungo.

La partita.  Italia subito agguerrita ma imprecisa in avanti. Shubladze fa buona guardia su Luongo e Aicardi; Del Lungo su Bitadze e Shushiashvili. L’unico squillo del primo tempo è di Di Somma che sfrutta la superiorità numerica e fissa l’1-0.
Il Settebello aumenta i giri nella seconda frazione Figari (extraplayer) e Di Fulvio su rigore firmano il 3-0. Tsrepulia in superiorità sblocca i georgiani (3-1). In seguito i gol in sequenza di Luongo (rigore) e i due di Di Fulvio (rigore e diagonale) valgono il 6-1. Prima dell’intervallo il botta e risposta Rurua (rigore) e Di Fulvio (alzo e tiro) porta il punteggio sul 7-2.
Italia dominante nel terzo periodo e sul 10-2 con Fondelli (dal perimetro), Bruni (con una bellissima rovesciata) e Di Fulvio (dai due metri). In seguito Luongo su rigore, replica al capitano georgiano Rurua (superiorità numerica) per l’11-3 dopo tre quarti di match.
Senza storia anche l’ultimo periodo: Di Fulvio, altre due volte, e capitan Aicardi superano Razmadze per il 14-3 conclusivo. Nel mezzo il rigore parato da Nicosia, subentrato a Del Lungo, a Rurua.

Premiazione Campioni del Mondo. Si sono vissute intense emozioni, che hanno riportato indietro la memoria di cinque mesi. Prima della partita il presidente della Federazione Italia Nuoto Paolo Barelli e l’assessore ai Lavori Pubblici del Comune di Civitavecchia Roberto D’Ottavio hanno premiato la nazionale campione del mondo a Gwangju (giocatori e staff).
Giocatori: Marco Del Lungo, Francesco Di Fulvio, Stefano Luongo, Pietro Figlioli, Edoardo Di Somma, Alessandro Velotto, Vincenzo Renzuto Iodice,  Niccolò Figari, Alexandre Bodegas, Matteo Aicardi, Vincenzo Dolce, Gianmarco Nicosia.
Staff: commissario tecnico Alessandro Campagna, team leader Giuseppe Marotta, assistente tecnico Amedeo Pomilio (assente perché indisponibile), preparatore dei portieri Goran Volarevic, team manager Alessandro Duspiva, preparatore atletico Alessandro Amato, medico Giovanni Melchiorri, fisioterapista Luca Mamprin, psicologa Bruna Rossi.

Esibizione sincro. Tra il secondo e il terzo tempo la squadra juniores dell’Aurelia Nuoto, guidata dal tecnico sociale nonchè federale Rossella Pibiri, si è esibita su una coreografia tratta dall’esercizio tecnico, con musiche sul tema del vento di Massimo Tiburzi.

Le statistiche di Italia-Georgia. La Georgia non ha mai ottenuto alcun successo internazionale e non ha mai partecipato a mondiali e olimpiadi. Nel 2014 ha preso parte per la prima volta ai campionati europei, classificandosi dodicesima (battuta 9-8 dalla Russia). Cinque precedenti per altrettante vittorie del Settebello; due nella prima fase della World League 2017 per 14-7 a Busto Arsizio e 13-12 a Tiblisi e tre agli europei nei preliminari: il 17 luglio 2014 a Budapest 15-5, il 15 gennaio 2016 a Belgrado 21-1 e 14-3 a Madrid il 20 luglio 2018.
FORMULA WORLD LEAGUE – FASE EUROPEA. Vi prendono parte 12 squadre, divise in quattro gironi che si svilupperanno con la formula all’italiana con partite di sola andata. Le prime due classificate di ogni girone si qualificheranno ai quarti di finale. Seguiranno semifinali e finali. Le quattro semifinaliste prenderanno parte alla Superfinal di World League in programma dal 23 al 28 giugno; nel caso in cui la finale si disputasse in Europa la squadra ospitante vi parteciperà di diritto e quindi si qualificheranno le prime tre. Il torneo intercontinentale che qualificherà le quattro squadre extraeuropee si svolgerà dal 28 aprile al 3 maggio.
Gironi fase europea
Girone A: Georgia, Grecia, Italia
Girone B: Francia, Russia, Ungheria
Girone C: Croazia, Olanda, Serbia,

Girone D: Montenegro, Spagna, Ucraina

Calendario fase europea
1^ giornata – martedì 12 novembre
(A) Grecia-Italia 6-9

(B) Ungheria-Russia 14-6
(C) Olanda-Serbia 12-7
(D) Montenegro-Ucraina 23-317 dicembre:
(A) Italia-Georgia 14-3
(B) Russia-Francia
(C) Serbia-Croazia (29/12/2019)
(D) Spagna-Ucraina 20-811 febbraio: Georgia-Grecia (A), Francia-Ungheria (B), Croazia-Olanda (C), Spagna-Montenegro (D)

Fase ad eliminazione
Quarti di finale / 17 marzo: 1A-2B (13), 1B-2A (14), 1C-2D (15), 1D-2C (16)
Semifinali 1° e 5° posto / 14 aprile: vincente 16-vincente 13 e vincente 15-vincente 14; perdente 16-perdente 13 e perdente 15-perdente 14

Finali dal 1° al 7° posto / 28 aprile*
*data da confermare
image_pdfDownload in PDFimage_printStampa







Lascia un commento

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
© 2013 - 2020, TRIP-TV-2094 AGENZIA DI STAMPA - Tutti i diritti riservati. Vietata la riproduzione anche parziale dei contenuti senza citarne la fonte.
Registrazione presso il Tribunale di Civitavecchia n. 4/13 del 22/02/2013 | Direttore Responsabile: Barbara Fruch, Direttore Editoriale: Pietro Russo