cavolfiore in pastella

La Ricetta. Cavolfiore in pastella

21 Ottobre 2017

Un contorno di verdure diverso dal solito, ottimo anche come antipasto.
Cavoliore in pastella, ottimo come contorno per chi vuole servire il cavolfiore in modo diverso dal solito. Per un miglior
effetto vi consiglio di utilizzare mezzo cavolfiore bianco e mezzo viola, ma per comodità potete tranquillamente utilizzare
una sola varietà di cavolfiore.
Se volete rendere la vostra pastella per friggere ancora più saporita potete aggiungere del pecorino grattugiato, del prezzemolo tritato o delle spezie in polvere come curry o paprika dolce.
Per preparare le frittelle di cavolfiore iniziate pulendo i due cavolfiori, rimuovete il gambo e le foglie poi tagliateli a metà. Prendete le due metà che avete deciso di utilizzare, sciacquatele sotto acqua fredda corrente poi lessatele in abbondante acqua
salata. Nel frattempo preparate la pastella per friggere: in una terrina sbattete le uova energicamente con il sale e il pepe poi aggiungete tanta farina quanto basta per rendere la pastella morbida ma abbastanza densa.
A cottura ultimata scolate il cavolfiore, sgocciolate bene poi passate tutto il cavolfiore nella pastella di uova e farina. Nel frattempo ponete un’ampia padella sul fuoco e scaldate bene l’olio per la frittura.
Raggiunta la giusta temperatura dell’olio prelevate con un cucchiaio le cimette passate nella pastella.
Lasciate friggere fino a quando non saranno belle dorate, sollevate con una schiumarola e lasciate asciugare su di un foglio di carta assorbente. Proseguite in questo modo fino a terminare tutto il cavolfiore. Servite il cavolfiore fritto ben caldo con salse a piacere.

 

image_pdfScarica articolo (pdf)image_printStampa articolo


DIBIAGIO

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com