Il Candidato Antonio Burattini sulla Differenzia: “Porta a porta? Non per tutti”

23 Maggio 2019
  • 15
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
    15
    Shares

Il servizio della raccolta differenziata porta a porta purtroppo non comprende alcuni abitanti delle periferie cittadine. In questo caso la zona interessata è quella di via Braccianese Claudia nello specifico via Carlevaro, dove la società incaricata della raccolta non arriva a tutte le abitazioni, in quanto le strade non sono asfaltate e decisamente difficili da percorrere con i compattatori.

Sono circa 25 anni che gli abitanti della zona richiedono la cessione della strada in questione, tuttora privata, al comune al fronte di poter riqualificare il manto stradale e l’illuminazione. Malgrado le comunicazioni della popolazione, l’Amministrazione non ha mai preso in considerazione la richiesta. Con l’entrata in vigore della differenziata porta a porta i cittadini ora si trovano a dover sottostare a un programma di raccolta che crea non pochi disagi.

Ci si chiede perché chi ha deciso di percorrere questa procedura, prima di avviarla, non ha pensato a come gestire la raccolta nelle periferie, a zone come questa che sono ostaggi di cavilli burocratici volutamente non risolti dall’Amministrazione malgrado la volontà della cittadinanza.

Percorrere di notte strade dissestate e prive di illuminazione per portare il contenitore nei posti stabiliti, distanti anche chilometri, crea non poche difficoltà, soprattutto alle persone più anziane.

Serviva sicuramente più ascolto da parte di Palazzo del Pincio.

Cadidato al Consiglio Comunale – Lista Civica Carlo Tarantino Sindaco

Antonio Burattini



ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER E GIORNALE ONLINE

  • 15
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
    15
    Shares
  •  
    15
    Shares
  • 15
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento