Emanuela Socciarelli: «I lidi di Montalto e Pescia hanno la necessità di essere riqualificati»

16 Aprile 2022

«Affronterò immediatamente la problematica del cantiere ancora aperto sul parcheggio Lungomare Harmine, piazzale Tirreno. Un primo step per migliorare la nostra Marina».
Lo dichiara Emanuela Socciarelli, candidata sindaco alle prossime elezioni comunali, a ridosso delle festività pasquali in cui Montalto di Castro apre la stagione estiva ai turisti. «Piazzale Tirreno, che ospita ormai da tre anni il cantiere per il rifacimento del Lungomare Harmine – aggiunge Socciarelli – è uno dei più ampi parcheggi auto della Marina. Liberare quello spazio in stato di abbandono dai rifiuti, dalle transenne e dai cumuli di sabbia è diventata ormai una priorità».
Un intervento cui ne seguiranno altri per migliorare l’ospitalità dei lidi di Montalto e Pescia. «Incaricherò dei professionisti per realizzare uno studio del sistema di viabilità e di adeguamento dei parcheggi e delle aree camper nelle nostre marine; sono convinta che il compito dell’Amministrazione sia quello di consentire al turista di raggiungere comodamente la meta desiderata, di trovare un parcheggio degno di questo nome e di godersi le bellezze del territorio ed i servizi che i nostri operatori sanno offrire».
Altra priorità da evidenziare è rappresentata dalla difesa delle nostre coste. Da troppi anni assistiamo passivamente alla continua erosione delle nostre spiagge ed all’insabbiamento del fiume Fiora, a tutto danno degli operatori balneari e delle pinete litoranee che rappresentano un patrimonio ambientale da tutelare. «È necessario dare seguito all’importante iniziativa della Regione Lazio che, con la Determinazione n.G12212 del 21.10.2020, ha stanziato l’importo di 2,5 milioni di euro per la ricostruzione delle spiagge e per la salvaguardia della costa e della duna – continua Socciarelli -. È nostra intenzione progettare, in collaborazione con la Regione Lazio, delle barriere soffolte con lo scopo di evitare l’erosione costiera ed al tempo stesso creare un nuovo habitat marino».
Anche il settore della nautica da diporto e della pesca non può più essere trascurato. «Il bruttissimo muro che si sta costruendo sul fiume Fiora, insieme all’insabbiamento della foce, uccidono il settore nautico che fino a pochi anni fa a Montalto contava oltre 600 unità da diporto. Il progetto del muro, oltre che essere devastante sotto il profilo ambientale, è anche di ostacolo all’attracco delle imbarcazioni e questo tema deve essere immediatamente affrontato insieme agli uffici regionali per dare immediata risposta ai pescatori, agli appassionati e addetti al settore che rappresentano una parte importante della nostra comunità. Analoga esigenza – conclude Emanuela Socciarelli – è riscontrata alla Marina di Pescia Romana dove abbiamo intenzione di realizzare una infrastruttura che agevoli l’accesso in mare dei natanti per soddisfare maggiormente le esigenze turistiche».
LISTA IDEE IN COMUNE
image_pdfScarica articolo (pdf)image_printStampa articolo


DIBIAGIO


Lascia un commento

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com