pyrgi

BASKET PYRGI S. SEVERA – GROTTAFERRATA 49-65 (9-15; 21-36; 29-51).

PYRGI: Taraddei 4, Galli 12, Fois 10, Parroccini 4, Feligioni 7, Bernini 2, Cano 2, D’Emilio 2, Polozzi 3, Duca, La Rocca 3, Valle. All: Rinaldi

GROTTAFERRATA: Tretta 13, Bistarelli 7, Garofolo 6, Spizzichini 10, Meschini 10, Cacciamani 6, Amendola 3, Balboni 5, Cocchi 7, Ortenzi n.e. All: Apa

Giornata da dimenticare per il Pyrgi, che incassa la settima sconfitta stagionale al cospetto di una squadra, S. Nilo Grottaferrata, capace ancora di mantenere meritatamente la prima posizione in classifica senza nessuna sconfitta a solamente quattro giornate dal termine della prima fase. Partita mai messa in discussione, forse solamente nel primo quarto il Pyrgi ha provato a tenere vicini gli avversari, ma alla lunga ha pagato l’eccessiva qualità degli uomini di coach Apa, che si godono così il primo posto matematico. I ragazzi di coach Rinaldi, invece, rimangono a quota 10 in classifica, sempre con Stelle Marine e Tevere al quinto posto.

Le brutte notizie, però, non finiscono qui perché nel secondo quarto Polozzi ha avuto un piccolo problema muscolare al polpaccio: nei prossimi giorni si saprà l’entità dell’infortunio, sperando che non sia nulla di grave.

Pyrgi parte con Feligioni, Taraddei, Parroccini, Fois e Galli, mentre gli ospiti rispondono con Tretta, Garofolo, Bistarelli, Spizzichini e Meschini.

La partita comincia subito a ritmi alti con le due squadre che sbagliano tantissimo, sia da fuori, sia da sotto. A sbloccare il punteggio, rimasto sul 4-4 per diverso tempo, ci pensa Spizzichini con la prima tripla della gara, mentre dall’altra parte coach Rinaldi butta subito nella mischia Polozzi per provare a contenere il lungo avversario. Il primo quarto si chiude con un canestro di Bistarelli, che porta avanti i propri compagni sul +6 (9-15).

Nel secondo quarto anche Grottaferrata comincia la girandola dei cambi, dopo aver giocato l’intero primo quarto con il quintetto iniziale, e ne trae vantaggio: Cacciamani e Balboni trovano punti importanti uscendo dalla panchina e permettono il break che li porta a distanza di sicurezza. Per S. Severa sembra già notte fonda, solamente una tripla di La Rocca e l’energia dalla panchina di Duca provano a scuoterla, ma si va comunque al riposo sul -15 (21-36).

Rinaldi nello spogliatoio prova a strigliare i propri ragazzi, ma il Pyrgi è in completo blackout, la forbice si allarga ulteriormente nel terzo quarto, complice l’ottimo movimento di palla, che garantisce agli ospiti sempre tiri puliti da fuori con tanto spazio (29-51 alla fine del terzo periodo).

Nell’ultimo quarto S. Severa prova una timida reazione con i canestri di Parroccini e Fois, ma il margine rimane ampio e così coach Apa può ruotare tutti i suoi uomini, concedendo minuti di gioco anche ai più giovani, bravi a mantenere l’intensità comunque alta. La partita si chiude sul -16 (49-65), scarto che non la dice troppo lunga sui valori visti in campo.

Prossimo appuntamento: sabato 21/01 sul campo del Pamphili per provare a raggiungere in classifica il Borgo Don Bosco, che si trova distanziato solamente di due punti e con la partita contro Grottaferrata da giocare.

 

image_pdfScarica articolo (pdf)image_printStampa articolo
Quanto ti piace?

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com