Atletica, Allievi e Master della Tirreno ancora in pista

10 luglio 2018

L´atletica ancora non si ferma, per l´Atletica è la stagione più calda con un susseguirsi di gare da vivere sul campo e gare da gustare sui Media per le vicende vincenti degli azzurri U18 in terra magiara, dei mondiali U20 targati Finlandia e del grande appuntamento con gli Europei Assoluti di Berlino del prossimo 6 agosto. In tutto questo turbinio di campioni, in ogni casa dell´atletica italiana scalpitano giovani che hanno desiderio di emergere, che si allenano giorno dopo giorno e prendono consapevolezza di poter migliorare ancora molto.

Il recente week-end di gare ha visto la pista di Rieti ospitare le categorie assolute per i campionati regionali individuali. La Tirreno Atletica Civitavecchia torna in pista con la cat. Allievi che si tuffa fra i “grandi” e sull´onda dell´entusiasmo portato in campo da Andrew Howe con il 20″47 sul 200m che lo proietta a Berlino, i ragazzi bianco-azzurri raccolgono Pb e parole di grande soddisfazioni da parte dei loro giovani allenatori Alessio Mangano e Federico Ubaldi .

Record personale per i tre dei 100m: Filippo Masoni 11″74; Ivan Abbondanza 12″01 e Christian Ceccarelli 12″06. Ivan si replica sui 200m, calando di mezzo secondo con il suo 24″91 che trova ,ad aprirgli la strada, il suo coach Federico Ubaldi con 24″14.
Lorenzo Patanè con 1´00″83 sfiora il personale di pochi centesimi sui 400 ad ostacoli, dopo una gara fin troppo generosa che lo porta a forzare i passaggi intermedi e che lascia intravedere ampi margini di miglioramento.

Doppio giro di pista per Simone Silvestrini, 800m in 2´11″33 con una condotta di gara con ritmo regolarissimo utile a sforbiciare il PB di ben 2″.
Doppia staffetta per i C. R. : la 4×100 di Ceccarelli-Abbondanza-Silvestrini-Masoni , chiude con il nuovo record di 45″73 mentre per la 4×400 Ceccarelli e Masoni sono guidati dall´esperienza dei loro tecnici Lorenzo Patanè e Federico Ubaldi e concludono in 3´39″25 la sfida con il cronometro, che vale anche il titolo regionale A Latina nella prima giornata e a Roma nella seconda, il gruppo Master , nei campionati regionali individuali, risponde colpo su colpo e mette in cassa l´oro e la maglia di campione regionale sui 100m in 11″73 di Luca Forti che , nella stessa giornata coglie anche l´argento nei 400 metri, una distanza da lui poco praticata, con un soddisfacente 55″98; sul gradino più alto del podio gli fanno buona compagnia, Christian Panico M40, vincitore assoluto del salto in lungo con la misura di 5,38m e Giuseppe Passarelli che fa poker con i quattro ori per la gara di getto del peso da 4Kg con la misura di 10,74 ; per il lancio del martello con 24,87m; per il giavellotto scagliato a 31,20m e per il martello con maniglia alla misura di 10,62m. A corolla della ricca giornata, si aggiunge la medaglia di bronzo nei 100m di Mauro Scherzo nella categoria M50 con 12″82.

“Un movimento vivo” commenta il presidente Claudio Ubaldi “che miscela ironia ed esperienza dei Master con l´entusiasmo e la voglia di apprendere dei giovani atleti, un sistema dove tutti quanti sudano, faticano uno accanto all´altro e gioiscono per le prestazioni realizzate, proprie e dei compagni di squadra”.

o all´altro e gioiscono per le prestazioni realizzate, proprie e dei compagni di squadra”.

Commenti

commenti