La Tirreno Atletica non sbaglia mai: ancora tanti successi

31 Maggio 2021

La società di atletica cittadina ha svolta di recente gli Assoluti a Rieti.

Straordinarie le prestazioni di Filippo Masoni e Germana Raponi.

 

Nella giornata in cui Roberta Bruni ha riscritto il record italiano di salto con l’asta e ottenuto il pass per le Olimpiadi di Tokyo con la misura di 4,70m e nella passerella di atleti della Nazionale scesi in campo e in pista per celebrare la bandiera delle squadre di origine, i portacolori civitavecchiesi della Tirreno Atletica hanno tutti ben figurato agli Assoluti di Rieti. Ad iniziare dai lanci, con Germana Raponi che al disco scala ancora qualche passo che la porta vicino al minimo tricolore con la misura di 42,42m; il suo allenatore Mauro Leoni (M45) ritorna a calcare quella gloriosa pedana del giavellotto che tante soddisfazioni gli ha regalato e onora la squadra Master biancoazzurra con l’ottima misura di 45,76m, stessa gara per Pietro Bazzano si attesta sui precedenti risultati con il miglior lancio a 34,03m. Nel mezzofondo veloce del 1500m Lorenzo Aquilani si fregia di un bel PB in 4’20”64, il ragazzo classe 2002 ha ancora larghi margini di miglioramento; stessa gara per Stefano Braccini e Marco Borghini che concludono in 4’32”36 e 4’43”25 e poi replicano sui 5000m con il PB di Braccini in 17’34”45 e 18’37”97 per Borghini. Il giro di pista è la gara più infuocata: tutti i ragazzi migliorano le precedenti prestazioni, risultati brillanti e grande vigore per le prove di Filippo Masoni in 50”63 che vale anche come record di categoria, Lorenzo Patanè 52”72 PB e Jair Di Giovanni in 54”02 miglior prestazione stagionale .Giulia Barlaam 1’02”47 e Matilde Patanè 1’05”29 entrambe vincitrici di batteria con il pb. Scenario importante per la battuta di inizio della carriera agonistica per Giulia Iacomelli, Elisa Collaro e Michela D’Alesio che provano i 200m trainate da Martina Petri che chiude la gara in 29”96, con le Junior a concludere le rispettive prove in 30”89, 31”92 e 32”74. Le stesse atlete si cimentano poi in una staffetta 4 x 400 che terminano con il tempo di 5’01”73. «Anche questo fine settimana, seppure interlocutorio in vista dei campionati regionali assoluti del prossimo weekend, non sono comunque mancati i risultati di rilievo, primo fra tutti spicca la prestazione di Filippo Masoni sui 400 metri che con 50”63 sigla il primato societario ma da sottolineare anche la spallata di Germana Raponi che strapazza di oltre 2 metri il suo ancora fresco personal best. Un plauso agli allenatori che, ogni fine settimana, devono dividersi tra le varie competizioni, in città ed impianti diversi, per assistere gli atleti e condividerne gioie e dolori».

image_pdfScarica articolo (pdf)image_printStampa articolo



Lascia un commento

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com