Sono stato candidato più volte, ho amministrato all’Università Agraria, eppure vivo sempre con determinazione, serietà e rispetto l’esperienza politica… a maggior ragione oggi, che dovrò guidare l’Università Agraria con una squadra bellissima, di persone di cui sono molto fiero.
Mi rivolgo alla cittadinanza, alle associazioni, ai soggetti istituzionali, per chiedere collaborazione, dialogo, interscambio: io sarò aperto a tutti, come ho sempre fatto.
Tengo ad esprimere un sincero ringraziamento agli ex amministratori dell’Università Agraria, che non mi hanno fatto mancare il loro prezioso sostegno, la loro competenza, la loro lungimiranza.
E un ringraziamento sentito va ai partiti della coalizione di centrodestra, ad Innovazione, ad Agraria Tricolore, ai Civici per L’Agraria, a Tarquinia Libera ed ai loro leader.
Un centrodestra unito per la prima volta dopo tanto tempo, che ha dato vita a questa amministrazione sulla base di un dialogo costruttivo e nella convinzione che il percorso che rappresento meritasse fiducia.
Differenti punti di vista che hanno trovato un accordo nel nome di un obiettivo preciso: proseguire con il rilancio dell’Università Agraria.
La situazione dell’Ente impone di rimetterci subito al lavoro senza perdere tempo, proseguendo con nuovo slancio quanto già intrapreso. Ed al proprosito ringrazio il mio predecessore Sergio Borzacchi, che tanto ha fatto per migliorare lo stato dell’Università Agraria.
Oggi sono la persona che ha unito il centrodestra a Tarquinia, ma l’ho potuto, anzi, l’abbiamo potuto fare solo grazie ai Tarquiniesi: a tutti quelli che sono andati a votare, ed a tutti quelli che purtroppo non lo hanno fatto, ricordando così a tutti quanti, vincitori e perdenti, che dobbiamo batterci per una politica più vicina ai cittadini, più accorta ai problemi, una politica che mantenga le promesse, che la smetta con gli slogan, con le infamie, con i sotterfugi, e che dunque riconquisti le persone.
Ci prefiggiamo dunque l’obiettivo di riconquistare la fiducia di tutti i cittadini, dando vita ad una Università Agraria che sia espressione ed al tempo stesso vanto dell’essere tarquiniesi. E, ve lo assicuro, ce la faremo. Ora al lavoro!

image_pdfScarica articolo (pdf)image_printStampa articolo
Quanto ti piace?

Lascia un commento

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com