“Ho deciso di candidarmi come Presidente per l’Università Agraria di Tarquinia per continuare il lavoro fatto sin’ora, ma in maniera più potente, grazie ad una maggiore esperienza, più conoscenze e più persone a guardare nella stessa direzione.

Non sono manovrato da nessuno, nè l’Università Agraria diventerà “il braccio di altri Enti”, perchè penso di aver dimostrato, nei miei 5 anni di gestione amministrativa, come Alberto Tosoni abbia il dovuto rispetto verso tutti ma sia LIBERO. La coalizione che si è formata, dopo molto dialogo, è basata proprio su questi principi e sulla continuità del lavoro svolto fin’ora, per noi fondamentale.

Ringrazio chi ha scelto di sposare le nostre idee, come ringrazio chi ha fatto un passo indietro ed i gruppi della mia coalizione, che con grande responsabilità e nel solo interesse dell’Ente hanno posto fiducia nella nostra determinazione e nel percorso fatto sin qui.​

Tengo a fare un plauso alle liste che mi sostengono, dove ci sono persone con cui abbiamo già condiviso impegno, e tante persone che hanno scelto di mettersi in gioco decise a lavorare insieme per il bene collettivo.

Il nostro programma è in 15 punti, e sostanzialmente riprende le tematiche di cui davvero mi sono, e ci siamo, occupati, dunque se mi conoscete sapete di cosa si tratta e cosa intendo per Lavoro; in ogni caso nei prossimi giorni avremo cura di far approfondire a tutti tali tematiche. Concludo dicendo che chiunque vincerà, l’auspicio che metto è che l’unico pensiero sia il bene dell’Università Agraria”.

image_pdfScarica articolo (pdf)image_printStampa articolo
Quanto ti piace?

Lascia un commento

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com