Stadio Fattori, da “serparo” a Cittadella delo sport del mare a costo zero per il Comune

23 Marzo 2019
  • 37
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

CIVITAVECCHIA – L’impiantistica sportiva è abbandonata a se stessa da anni. Quella che dovrebbe essere una grande opportunità di sviluppo e coesione sociale, rappresenta la cartina al tornasole e la certificazione della incapacità amministrativa dei 5 stelle.

Come correttamente ricordato dal candidato Sindaco, Ernesto tedesco, Civitavecchia ha conosciuto, in questo settore, due stagioni ben distinte.

La prima, nella quale il centrodestra ha realizzato e riqualificato una miriade di impianti sportivi: lo stadio del nuoto, lo stadio di rugby e atletica; il palazzetto per l’hockey, il palahandball, la riqualificazione dello stadio Fattori e diversi altri. E la gestione dei 5 Stelle, per la totale assenza di manutenzioni ordinarie che ha portato invece alla chiusura definitiva (per la prima volta in 90 anni) dello stadio Fattori, al crollo del Palagrammatico, all’abbandono di tutte le altre strutture. La differenza, nelle capacità gestionali ed amministrative, è talmente evidente che non occorrerebbe neanche commentarla.

Basta guardare al programma di Fratelli d’Italia per capire come tali impianti sportivi potranno essere trasformati da fardello a leva di sviluppo e rilancio della intera Comunità civitavecchiese. FdI ha approfondito e studiato, la recente evoluzione normativa determinata dalla legge 147/2013, che rappresenta una grandissima opportunità per la riqualificazione e l’ammodernamento delle strutture sportive.

Nel programma elaborato da FdI è inserito un punto specifico per il coinvolgimento di privati nel progetto di riqualificazione ed ammodernamento dello stadio Fattori. L’idea è quella di ridurre le attuali volumetrie, realizzando un moderno ed efficiente impianto polivalente che oltre al campo di calcio, preveda una serie di strutture leggere dedicate agli sport del mare (vela, nuoto, ecc.). La nuova struttura si integrerebbe perfettamente con l’adiacente piscina, con i campi da tennis e con il bowling cittadino.

L’investimento – come previsto dalla Legge – potrà essere compensato dalla realizzazione di aree commerciali, di foresterie e di ristorazione.

Insomma un’area tra le più degradate della Città, potrebbe diventare un vero angolo di paradiso ed un polo d’eccellenza per gli sportivi e per tutta la Città, senza che tale investimento gravi in alcun modo sulle tasche dei cittadini.

Fratelli d’Italia Civitavecchia





  • 37
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  • 37
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
© 2013 - 2019, TRIP-TV-2094 AGENZIA DI STAMPA - Tutti i diritti riservati. Vietata la riproduzione anche parziale dei contenuti senza citarne la fonte.
Registrazione presso il Tribunale di Civitavecchia n. 4/13 del 22/02/2013 | Direttore Responsabile: Barbara Fruch, Direttore Editoriale: Pietro Russo