PORRELLO (M5S LAZIO): “CIVITAVECCHIA OSTAGGIO DEI FUMI DELLE NAVI ANCORATE IN PORTO, LA SOLUZIONE E’ NELL’IDROGENO”

31 Luglio 2020

Tempo di lettura: < 1 minuti
image_pdfDownload in PDFimage_printStampa

Inserire qui il testo del comunicatoLe crociere sono ferme e i traghetti meno frequentati, ma Civitavecchia è ancora ostaggio dei fumi delle navi ancorate in porto. La strada da percorrere, oltre quella dei controlli e delle sanzioni verso chi deliberatamente avvelena una città, è solo una: Civitavecchia deve diventare il porto delle navi ad idrogeno, sviluppando le infrastrutture e formando il personale per questo ormai inevitabile salto tecnologico. Si va verso una rivoluzione dei trasporti e Civitavecchia non può arrivare sempre in ritardo agli appuntamenti, con conseguenze letali per la popolazione e l’economia. Lo dichiara Devid Porrello, Consigliere M5S Lazio e Vicepresidente del Consiglio Regionale.

image_pdfDownload in PDFimage_printStampa







Lascia un commento

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
© 2013 - 2020, TRIP-TV-2094 AGENZIA DI STAMPA - Tutti i diritti riservati. Vietata la riproduzione anche parziale dei contenuti senza citarne la fonte.
Registrazione presso il Tribunale di Civitavecchia n. 4/13 del 22/02/2013 | Direttore Responsabile: Barbara Fruch, Direttore Editoriale: Pietro Russo