Pasquino: La par condicio

12 Aprile 2019
  • 1
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

La par condicio

M’hanno detto che c’è la par condicio

Che la devo finì de rompe er cazzo

A chi vo annà all’assarto der palazzo

Pe avé potere e fanne meretricio.  

 

M’ho da sta zitto, devo fa er pupazzo,

Inghiottì le parole micio micio,

Che m’hai da crede è peggio der cilicio,

Senza potevve dà nemmanco un lazzo.

 

Pé un mese e mezzo nun potrò dì gnente

Nun potrò denuncià quei candidati

Ch’ogni elezzione ingannano la gente

 

Passanno come fossero affamati

Da mensa a mensa sempre allegramente

Senza manco cambiasse i connotati.

Pasquino dell’OC





  • 1
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  • 1
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
© 2013 - 2019, TRIP-TV-2094 AGENZIA DI STAMPA - Tutti i diritti riservati. Vietata la riproduzione anche parziale dei contenuti senza citarne la fonte.
Registrazione presso il Tribunale di Civitavecchia n. 4/13 del 22/02/2013 | Direttore Responsabile: Barbara Fruch, Direttore Editoriale: Pietro Russo