asp enel logo

Pallavolo, in casa Asp arrivano due vittorie importani

18 Febbraio 2019
Condividi

SERIE C MASCHILE

Una prova di forza, e di carattere. La Serramenti Sartorelli non ha lasciato scampo alla Fenice, nel match che si è giocato sabato sera al Palasport e che ha visto prevalere i rossoblu con il netto risultato di 3-0. Nessun problema particolare per il sestetto di Alessandro Sansolini, che ha sofferto poco, solamente in alcune brevi fasi dell’incontro, la consistenza, soprattutto a muro degli avversari. Ma anche nei momenti di difficoltà Mancini e compagni non sono crollati ma sono stati in grado di reagire, anche grazie alla prestazione super del suo capitano, che ha giocato una delle migliori partite stagionali. “Oggi per evitare rischi di perdere punti per strada, come avvenuto nelle settimane scorse – spiega Mancini nel post partita – l’abbiamo chiusa subito. La loro è una squadra giovane, che se lasciata giocare può mettere in difficoltà l’avversario. Siamo stati bravi. Era fondamentale per noi fare tre punti per rilanciarci in classifica e uscire finalmente dalla zona playout. I playoff? Restano lì, a portata di mano, per cui direi di continuare a crederci, anche perché non costa nulla. In quest’ottica sarà fondamentale la prossima partita, che giocheremo nuovamente in casa”.

Grazie a questo successo la Serramenti Sartorelli Asp è fuori dalla zona playout, visto il sorpasso proprio sulla Fenice e sul Top Volley Latina, prossimo avversario dei civitavecchiesi, al Palasport.

IL TABELLINO

Serramenti Sartorelli Asp – Fenice 3-0 (25/16 25/19 25/21)

Sartorelli Asp: Amoni A., Amoni M., Biscarini, Brunelli, Capparella, Maggiori, Maldera, Mancini, Martelli, Mocci, Pieroni, Piscini, Ranalli, Volpe. All. Sansolini

Fenice: Carulli, Catinelli, Danese, Gennamari, Grkovic, Mengolini, Pomponi, Sarcina D., Sarcina F., Scarinci, Sensi. All. Mengolini

SERIE C FEMMINILE

Vittoria e primato. Torna in vetta la Margutta Asp che espugna per 3-1 l’insidioso campo della Roma Centro e approfitta del passo falso della Virtus Latina, caduta a sorpresa per 3-2 sul campo del Minturno, per agganciarla. In questo momento, quindi, le due squadre sono appaiate a quota 41, a meno di una settimana dallo scontro diretto che si giocherà sabato prossimo in terra pontina. Tornando al match di domenica scorsa, le rossoblu sono riuscite ad avere la meglio sulle avversarie nonostante le assenze di Belli, non convocata per un problema al ginocchio, e con Cammilletti inutilizzabile. A giocare tutta la gara è stata la giovanissima Anniballi, che in più di un’occasione ha dimostrato di essere all’altezza della situazione, trovando diverse soluzioni offensive. Avanti per 2-0 (23-25, 22-25) grazie ad un approccio deciso alla partita da parte, le civitavecchiesi si sono viste accorciare le distanze dalle padrone di casa (25-22). Nell’ultimo e decisivo set, le marguttine non hanno sbagliato, assestando il colpo del ko (21-25). Bene anche Iengo, vera trascinatrice della squadra, e Monachesi, che ha messo più di una toppa sugli attacchi avversari. “Siamo felici – spiega il tecnico Alessi Pignatelli – per due motivi. In primis perché ho visto una squadra solida, che ha fatto risultato su un campo difficile, dopo una partita combattutissima fino alla fine. E poi sono arrivate le buone notizie dagli altri campi. Se Virtus Latina è in difficoltà lo scopriremo sabato prossimo, visto che ci giochiamo contro. Sarà comunque già bello giocarsela, essendo a pari punti in classifica”.

image_pdfScarica articolo (pdf)image_printStampa articolo





Condividi
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
© 2013 - 2020, TRIP-TV-2094 AGENZIA DI STAMPA - Tutti i diritti riservati. Vietata la riproduzione anche parziale dei contenuti senza citarne la fonte.
Registrazione presso il Tribunale di Civitavecchia n. 4/13 del 22/02/2013 | Direttore Responsabile: Barbara Fruch, Direttore Editoriale: Pietro Russo