01palla-pallanuoto

Pallanuoto. I risultati del campionato di serie A2 maschile

13 Gennaio 2018
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Risultati e tabellini della 5^ giornata del campionato di A2 Maschile Girone sud.

 Roma 2007 Arvalia – Telimar 12-10

Tabellino:

ROMA 2007 ARVALIA: Washburn, Rossi, Re 1, Fiorillo 1, Mazzi 2, De Vecchis 2, Di Santo, Perciballe, Sacco 1, De Vena 2, Spiezio 1, Letizi, Faiella 2. All. Ciocchetti.
TELIMAR: Sansone, Lisica 2 (1 rig.), Galioto 1, Di Patti 4, Di Maio, Geloso, Giliberti, Lo Cascio 3, Puglisi, Lo Dico, Raineri, Radicello. All. Piccione.
Arbitri: Alfi e Anaclerio.
Note: parziali 2-3, 6-2, 1-2, 3-3. Uscito per limite di falli Geloso (T) nel quarto tempo. Superiorità numeriche: Roma 2007 Arvalia 7/8, Telimar 4/9 + un rigore. Telimar con 12 atleti a referto. Spettatori 200 circa.
Cronaca. Si sblocca la Roma 2007 Arvalia che batte la Telimar 12-10 e conquista i primi tre punti della stagione. Partono forte gli ospiti e dopo pochi minuti sono avanti di tre lunghezze. I padroni di casa non si scompongono e recuperano lo svantaggio con Mazzi, Faiella e De Vena. Poi i ragazzi di Ciocchetti provano a prendere il largo piazzando un break di 4-1 che li porta a condurre 7-4. Di Patti interrompe la striscia positiva dei romani, Faiella ristabisce le distanze (8-5). Nel terzo tempo con Di Patti e Lo Cascio Palermo resta in scia. I ragazzi in calottina bianca gestiscono in maniera ottimale l’ultimo periodo contenendo l’entusiasmo dei siciliani che non riescono a completare la rimonta. De Vena mette il sigillo della vittoria segnando il gol del 12-8 a poco meno di due minuti dalla sirena.

LATINA PALLANUOTO-TGROUP ARECHI 9 a 3

Tabellino:

LATINA PALLANUOTO: Bonito, Simeoni, Mattiello, Migliaccio 2, Mauti, Falco, Mellacina 1, Maras 4 (1 rig.), Parisi 1, Priori, Barberini 1, Mele, Giugliano. All. Mirarchi.
TGROUP ARECHI: Panza, Sanges, Giordano, Apicella, Pasca Di Magliano 3, Esposito, Spinelli, Iannicelli, Lobov, De Rosa, Baldi, Massa, Altomare. All. Milic.
Arbitri: Savino e Schiavo.
Note: parziali 2-2, 2-0, 2-1, 3-0. Mauti (L) ha sbagliato un tiro di rigore (parato da Panza) nel quarto tempo. Espulso Milic (tecnico Arechi) per proteste nel terzo tempo. Usciti per limite di falli Mauti (L) e Lobov (A) nel quarto tempo. Superiorità numeriche: Latina Pallanuoto 3/7, Tgroup Arechi 0/8. Spettatori: 200 circa.
Cronaca. Il poker realizzato da Maras aiuta il Latina a superare la TGroup Arechi. Il primo tempo si chiude in parità, 2-2: Pasca Di Magliano ne realizza due per gli ospiti, Maras altrettanti per i padroni di casa. I pontini aumentano il vantaggio nella seconda parte di gara grazie ancora a Maras e Parisi ed al cambio campo il risultato è 4-2. Nella seconda metà di gara la squadra di coach Mirarchi consolida il vantaggio e conquista i tre punti. Per gli ospiti va a segno soltant Pasca Di Magliano, l’ultimo ad arrendersi degli ospiti.

Muri Antichi – Bari 8 a 5

Tabellino:

POL MURI ANTICHI: Ruggieri, Fellner 2, Nicolosi 1, Zovko, Leonardi, Aiello, Scebba 1, Belfiore, Castagna, Paratore 3, Lombardi, Reina 1, Calarco. All. Puliafito.
WATERPOLO BARI: Tramacera, De Luce 1, Sassanelli 1, Demarco, Provenzale, Gregorio 1, Del Core, Santamato, Di Pasquale, Del Giudice 1, Sasso, Clemente 1, Martiradonna. All. Risola.
Arbitri: Ibba e Polimeni.
Note: parziali 3-2, 2-0, 1-1, 2-2. Espulso Di Pasquale (B) nel terzo tempo. Uscito per limite di falli Fellner (MA) nel terzo tempo. Superiorità numeriche: Pol Muri Antichi 3/8, Waterpolo Bari 0/7. Spettatori 150 circa.
Cronaca. La tripletta di Paratore e la doppietta di Fellner permettono alla Polisportiva Muri Antichi di superare la Waterpolo Bari. Il primo tempo è combattutto e si chiude sul 3-2 a favore dei padroni di casa, che vanno a segno con Fellner e due volte con Paratore, mentre per gli ospiti trovano la via del gol con Gregorio e Sassanelli. Nella seconda frazione di gara i catanesi allungano ancora con Paratore e Nicolosi; al cambio campo il risultato è 5-2. La terza frazione si chiude in parità (1-1) con i gol di De Luce per gli ospiti e Fellner per i siciliani. Le distanze restano invariate anche nell’ultimo periodo e con questo successo la squadra di Puliafito sale a quota sette punti in classifica.

ROMA NUOTO-ROMA VIS NOVA PN 12-11

Tabellino:

ROMA NUOTO: De Michelis, De Santis, Faraglia 3, Moroni 3, De Robertis, Navarra, Camilleri 1, Pistola, Lapenna 1, Calcaterra 2, Africano, Narciso 2, Pinci. All. Gatto.
ROMA VIS NOVA PN: Serrentino, Antonucci 1, Murro 2, Ferraro, Cardoni 1, Rella 1, Bitadze 1, Vittorioso 4, Vitola, Gobbi, Ciotti 1, La Grotta, De Bonis. All. Calcaterra.
Arbitri: Braghini e Nicolosi.
Note: parziali 4-4, 3-2, 2-2, 3-3. Superiorità numeriche: Roma Nuoto 3/13, Roma Vis Nova 4/10. Espulsi nel secondo tempo il tecnico della Roma Nuoto Gatto e il tecnico della Roma Vis Nova Calcaterra entrambi per doppia ammonizione. Usciti per limite di falli De Robertis e Africano (Roma Nuoto) nel quarto tempo. Espulso per proteste Lapenna (Roma Nuoto) nel quarto tempo. Spettatori: 350 circa.
Cronaca. Nel derby capitolino alla piscina del Foro Italico la Roma Nuoto supera 12-11 la Roma Vis Nova, grazie alla rete di Faraglia a poco più di un minuto dal termine. Partita equilibrata, il primo tempo è ricco di gol e si chiude in parità con il punteggio di 4-4. Nella seconda frazione passano in vantaggio i padroni di casa grazie ai gol di Lapenna, Moroni e Faraglia, mentre per gli avversari rispondono con Ciotti e Bitadze. Al cambio campo il risultato è di 7-6 per la squadra allenata da Gatto (espulso proprio nel secondo tempo come il tecnico avversario Calcaterra). Nel terzo periodo le distanze restano immutate, finisce 2-2. In avvio dell’ultima parte di gara la Roma Nuoto va sopra di due reti, ma la Vis Nova non si dà per vinta e ribalta il risultato con la doppietta di Vittorioso e il gol di Murro: a 3 minuti dalla fine il risultato è di 11-10. La squadra di casa non perde fiducia e con una reazione di orgoglio torna nuovamente e definitivamente in vantaggio grazie agli squilli di Calcaterra e Faraglia, che assicurano alla Roma Nuoto tre punti pesanti in classifica.

CAMPOLONGO HOSPITAL RN SALERNO-PESCARA N e PN 9-7

Tabellino:

CAMPOLONGO HOSPITAL RN SALERNO: Santini, Luongo 4, Agostini, Polifemo, Scotti Galletta, Gallozzi 1, Fortunato, Cupic 1, Saviano 1, Parrilli 2, Spatuzzo, Lauria, Ragosta. All. Citro.
PESCARA N e PN: Cappuccio, Di Nardo, Sarnicola, Di Fulvio 3, De Ioris, Magnante, Giordano 1, Provenzano, Di Fonzo, D’aloisio 2, Delas 1, Prosperi, Micheletti. All. Mammarella.
Arbitri: Boccia e Lombardo.
Note: parziali 2-3, 2-1, 4-0, 1-3. Superiorità numeriche: Campolongo Hospital RN Salerno 3/9, Pescara N e PN 3/8. Spettatori: 100 circa.
Cronaca. La Campolongo Hospital Salerno supera Pescara 9-7 e Luongo serve il poker. Gli ospiti iniziano meglio e chiudono avanti 3-2 il primo tempo grazie alla doppietta di D’Aloisio e al gol di Di Fulvio, mentre i padroni di casa vanno a bersaglio con Saviano e Gallozzi. Il secondo tempo termina 2-1 in favore di Salerno, cosicchè si va al cambio campo sul 4-4. Nel terzo periodo passano a condurre i ragazzi allenati da Citro: i due centri di Luongo e quelli di Cupic e Parrilli segnano il massimo vantaggio (8-4). Nell’ultima frazione di gara gli abruzzesi avviano la rimonta con un break di 2-0 firmato Di Fulvio e Delas; il gol di Parrilli, però, stoppa Pescara e chiude il match in anticipo. La rete di Di Fulvio, a meno di due minuti dalla sirena, non basta a riaprire la partita. Ottimo avvio di stagione per Salerno con cinque vittorie in altrettante partite.

 


Iscriviti per ricevere il Giornale Online sulla tua Email
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

© 2013 - 2019, TRIP-TV-2094 AGENZIA DI STAMPA - Tutti i diritti riservati. Vietata la riproduzione anche parziale dei contenuti senza citarne la fonte.
Registrazione presso il Tribunale di Civitavecchia n. 4/13 del 22/02/2013 | Direttore Responsabile: Barbara Fruch, Direttore Editoriale: Pietro Russo