Marino: ”Per vincere il centrodestra deve andare unito”

24 Novembre 2018
  • 1
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

“Rilanciare l’unità del centrodestra per le prossime elezioni comunali”. Questo il grido di battaglia dell’ex consigliere comunale Pasquale Marino che in una nota stampa commenta il momento locale di Forza Italia. “L’incontro di sabato scorso fra i partiti e liste civiche locali, con la presenza di un esponente locale della Lega, è di buon auspicio considerato che anche a livello provinciale e regionale il coordinatore di Forza Italia, Alessandro Battilocchio, che ricordiamo essere stato eletto alla circoscrizione uninominale della Camera dei Deputati con i voti di Lega , Forza Italia, Fratelli di Italia e Noi con l’Italia UDC, sta conducendo una trattativa con responsabili e coordinatori dei partiti”.

Secondo Marino “tutti hanno convenuto che per vincere l’elezioni occorre presentarsi uniti. Per ottenere ciò occorre, però, che i protagonisti compiano un atto di umiltà facciano un passo indietro e cedano qualcosa delle proprie legittime aspirazioni che ogni formazione nutre. Per i programmi non ci saranno problemi e si troverà senz’altro una sintesi”.

Marino commenta anche il candidato presentato da mesi da Forza Italia: “Per la candidatura del Sindaco auspico che si troverà una convergenza. Mi compiaccio con Massimiliano Grasso, aspirante candidato a Sindaco sostenuto da una parte del CDX e liste civiche , che nel suo intervento ha confermato la disponibilità a fare un passo a lato e mettersi in discussione per facilitare l’unione della coalizione; questo suo atteggiamento è lodevole, importante e decisivo per convincere la Lega a tornare sul tavolo delle trattative. Mi auguro che, nel frattempo, Lega ed altre formazioni politiche abbiano individuato i nomi da proporre al tavolo ufficiale che sarà convocato molto presto dall’Onorevole Battilocchio. In certi ambienti si parla di un giovane dirigente politico, di un medico ospedaliero, di un imprenditore marittimo, di un generale già in servizio in una locale caserma che potrebbero essere presentati come competitor. Il mio auspicio è che si trova la giusta sintesi in modo che a gennaio dopo le feste si possa iniziare la campagna elettorale con idee chiare e con un candidato a sindaco condiviso che porti alla vittoria di F.I. , F.d.I, Lega e Componenti civiche alleate”.



ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER E GIORNALE ONLINE




  • 1
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  • 1
  •  
  •  
  •  
  •  
  •