Libro bianco per Civitavecchia, il M5S: “Spunti molto interessanti nel convegno sulla mobilità sostenibile”

3 Dicembre 2021

Si è tenuto ieri all’aula Pucci il convegno nell’ambito del progetto “Il libro bianco per Civitavecchia”. Il tema affrontato è stato quello della mobilità sostenibile.
Sono intervenuti l’Eurodeputata Rosa D’Amato, il Senatore Mauro Coltorti, il Deputato Diego De Lorenzis, l’Assessore regionale Mauro Alessandri ed il Consigliere Comunale Enzo D’Antò in qualità di ex assessore alla mobilità della città di Civitavecchia. Ha moderato l’incontro il Vice Presidente del Consiglio Regionale del Lazio Devid Porrello.
I vari relatori nei loro interventi hanno illustrato, ognuno per il proprio livello istituzionale, lo stato di programmazione delle politiche relative al mondo della mobilità.
Con il primo intervento, l’Eurodeputata, ha evidenziato come l’Europa stia mettendo in campo una serie di azioni affinché anche nel mondo dei trasporti si possa attuare una transizione ecologica.
Questo naturalmente potrà essere possibile attraverso un mix di tecnologie che dovranno necessariamente abbattere le emissioni inquinanti, il tutto con tempi certi e relativamente brevi.
Il Senatore invece ha sottolineato come la digitalizzazione delle infrastrutture porterà un beneficio nella mobilità privata e collettiva. Infatti lo sviluppo di “smart road” è il preludio per una serie di innovazioni nel mondo della mobilità come ad esempio la guida autonoma sia stradale che nell’uso futuro di droni. I due hanno fatto un focus interessante sull’idrogeno: vettore necessario per il cambiamento nel mondo dei trasporti ma solamente se verde, cioè, prodotto da fonti rinnovabili.
Il Deputato col suo intervento ha dapprima illustrato l’impatto che la mobilità ha sia in termini ambientali che in termini di sicurezza, per poi passare ad illustrare una serie di interventi normativi per dare strumenti agli enti locali affinché possano attuare la rivoluzione della mobilità in ambito urbano ed extraurbano. “Al centro la persona e non i veicoli” è il concetto posto alla base dell’intervento di Enzo D’Antò, che ha inoltre rappresentato lo stato dell’arte nella città di Civitavecchia evidenziando la necessità di attuare quanto previsto dalla normativa nazionale in relazione alla figura del “Mobility Manager”. L’Assessore Alessandri ha invece descritto il quadro delle iniziative regionali nell’ambito della mobilità. Si è soffermato in particolare sul nuovo modello diffuso del trasporto pubblico locale laziale: non avremo più un trasporto pubblico isolato nei confini comunali, ma sarà integrato in unità di rete. Civitavecchia infatti, insieme ad altri 20 comuni circa, dovrà sviluppare un trasporto che tenga conto dei punti di maggior interesse per la collettività (come ospedali, stazioni etc..), portando il servizio anche nei comuni più piccoli. Inoltre, grazie anche alle risorse del PNRR e della programmazione fatta negli anni passati, ci sarà un rinnovo ed un ampliamento delle flotte sia su gomma che su ferro.

“Nelle prossime settimane apriremo il dibattito con la città – afferma il gruppo consiliare M5S – per un confronto sui temi trattati al fine di produrre la miglior proposta per la nostra città per un tema fondamentale come quello dei trasporti. Ringraziamo gli illustri ospiti intervenuti per l’apporto a questa costruttiva discussione”.

“Il convegno ha rappresentato un momento molto interessante di rete fra istituzioni – ha affermato il vice presidente del Consiglio Regionale Devid Porrello – in cui tutti i presenti hanno illustrato il panorama normativo e progettuale sul tema della mobilità sostenibile in maniera decisamente costruttiva. Siamo contenti della partecipazione e dell’approccio e siamo convinti che grazie a questi eventi la politica tutta potrà trarre spunti per convogliare le idee in azioni concrete in favore della cittadinanza “

image_pdfScarica articolo (pdf)image_printStampa articolo


DIBIAGIO


Lascia un commento

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com