La Rosa, Mari, Morbidelli, Pepe: “Vergognoso definire sceneggiata la manifestazione sul Codice rosso”

30 Novembre 2020
Condividi
  • 3
    Shares

Vergognose le parole di alcuni consiglieri dell’opposizione che hanno definito una “sceneggiata” la manifestazione del 25 novembre scorso. Se abbiamo acceso una luce rossa su Palazzo del Pincio, simbolo di tutta la città, dando vita ad un flash mob e facendo volare nel cielo i palloncini rossi a spese dei consiglieri, ciò era per dare un messaggio totale dell’Amministrazione contro tutta la violenza di genere. Invece chi se n’è bellamente fregato, disertando la manifestazione pur avendo ricevuto l’invito, arriva in consiglio comunale a lasciare verbalizzare parole vergognose come quella di definire la sensibilizzazione istituzionale verso la violenza di genere. Nulla di diverso c’era da attendersi da chi siede e continua a sedere, senza chiedergli le dimissioni, dalla stessa parte di chi ha offeso la memoria di Jole Santelli. Ma speravamo di no.

Le consigliere comunali Barbara La Rosa, Emanuela Mari, Roberta Morbidelli, Elisa Pepe

image_pdfScarica articolo (pdf)image_printStampa articolo






Condividi
  • 3
    Shares

Lascia un commento

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
© 2013 - 2020, TRIP-TV-2094 AGENZIA DI STAMPA - Tutti i diritti riservati. Vietata la riproduzione anche parziale dei contenuti senza citarne la fonte.
Registrazione presso il Tribunale di Civitavecchia n. 4/13 del 22/02/2013 | Direttore Responsabile: Barbara Fruch, Direttore Editoriale: Pietro Russo