I soliti noti non fermano l’Agraria. Il Consiglio di Amministrazione si è tenuto regolarmente

13 Gennaio 2021
Condividi
  • 4
    Shares

Il Consiglio di amministrazione dell’Università Agraria di Civitavecchia si è tenuto ugualmente, nonostante il tentativo dei soliti noti di disturbare il regolare svolgimento delle attività sociali. C’è chi dimostra con i fatti che ha più interesse a lamentarsi che a fare le cose, noi non siamo così.
Davanti al luogo dove si è svolta la seduta erano presenti il Sindaco di Civitavecchia Ernesto tedesco ed alcuni consiglieri comunali di maggioranza e minoranza. Nel Sindaco abbiamo sempre apprezzato il sapersi mettere a disposizione della Comunità intera. Auspichiamo quindi che nel futuro tale atteggiamento possa essere d’esempio per tutti i cittadini. Siamo a disposizione delle Autorità e qualora ci venga chiesto saremo sempre disponibili ad incontri costruttivi e risolutori senza porci sotto la luce dei riflettori o davanti alle telecamere. Prima di mostrarci protagonisti abbiamo a cuore l’interesse della collettività intera.
Diciamo a tutti quelli che continuano a sbracciarsi ed a sgolarsi che il problema degli Usi Civici non è stgato generato dall’Università Agraria e non dipende da noi, che continuiamo ad applicare la Legge e non abbiano alcuna possibilità di modificarla. Chi vuole protestare lo faccia nelle sedi competenti.
Invece di inscenare spettacolini, peraltro degradanti e pericolosi in epoca di pandemia, chi ha interesse a proporci soluzioni può chiedere un incontro formale. Minacce, intimidazioni e prove di forza lasceranno, come è già successo, il tempo che trovano.

Università Agraria di Civitavecchia
image_pdfScarica articolo (pdf)image_printStampa articolo






Condividi
  • 4
    Shares

Lascia un commento

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
© 2013 - 2020, TRIP-TV-2094 AGENZIA DI STAMPA - Tutti i diritti riservati. Vietata la riproduzione anche parziale dei contenuti senza citarne la fonte.
Registrazione presso il Tribunale di Civitavecchia n. 4/13 del 22/02/2013 | Direttore Responsabile: Barbara Fruch, Direttore Editoriale: Pietro Russo