Giornata Internazionale della Donna, al Granarone Vera Pegna e l’olimpionica Antonella Bellutti

3 Marzo 2022

Martedì 8 marzo appuntamento nell’Aula Consiliare anche con Carlo Grechi e il nuovo calendario.

“Un giorno di lotta e non di festa. Un giorno in cui si ricordano le battaglie nel corso della storia per affermare i propri diritti. Un giorno per riflettere sulla situazione della Donna nel mondo, nella società. Come ogni anno, anche quest’anno, in occasione della Giornata Internazionale della Donna, insieme alla Biblioteca Comunale di Cerveteri, abbiamo organizzato un pomeriggio di incontri, letture e testimonianze. Inoltre, l’evento sarà occasione per la presentazione ufficiale del nuovo calendario della Donna realizzato da Carlo Grechi, apprezzato e stimato artista della nostra città che ogni anno con passione e amore realizza quest’opera sempre estremamente apprezzata dalla cittadinanza”. A dichiararlo è Federica Battafarano, Assessora alle Politiche Culturali del Comune di Cerveteri.

Ospiti illustri del pomeriggio al Granarone, saranno la scrittrice Vera Pegna, traduttrice e attivista italiana, da sempre in prima linea anche nella lotta alle mafie e la campionessa olimpionica di ciclismo Antonella Bellutti. Impreziosiranno l’evento con letture e musiche, Marianna Loredana Sorrentino, Daniela Colace e Moreno Macchelli. Modera l’evento, la Funzionaria della Biblioteca Comunale e Cavaliere della Repubblica Italiana Gea Copponi.

L’appuntamento è per martedì 8 marzo alle ore 17:00 al Granarone. L’ingresso è gratuito ma è obbligatorio il possesso del Green Pass Rafforzato, così come indossare la mascherina FFP2.

“La giornata dell’8 marzo non è una festa, ma è una giornata di riflessione su quanto ancora nel mondo sia difficile la condizione della Donna all’interno della società – dichiara Federica Battafarano, Assessora alle Politiche Culturali del Comune di Cerveteri – ancora oggi le cronache ci testimoniano storie di diritti negati, di violenze, di soprusi, di disparità sociali. Martedì avremo modo di ascoltare storie e testimonianze, con la presenza di ospiti davvero illustri che siamo onorati abbiano accettato il nostro invito a partecipare. Inoltre, presenteremo ufficialmente il calendario della Donna di Carlo Grechi, che anche quest’anno con la sua sensibilità e estro artistico sono certa sarà in grado di toccare l’anima e i sentimenti del pubblico. Un’opera, quella di Carlo, che come ogni anno non mancherà nelle nostre case, nei nostri uffici e negli esercizi commerciali della nostra città”.

image_pdfScarica articolo (pdf)image_printStampa articolo


DIBIAGIO


Lascia un commento

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com