Aspettando la seconda di campionato di serie A di Rugby del 9 Ottobre a Prato il CRC si prepara con allenamenti intensi e formanti per la sfida con il Cavalieri Union.

Sarà sicuramente un incontro importante per il Rugby Civitavecchia quello che lo attende a Prato Domenica 9 ottobre alle ore 15,30 Stadium “Enrico Chersoni”, servirà sicuramente per testare la compattezza dei biancorossi e quello che di buono si è visto nell’incontro precedente con i livornesi.

Dall’altra parte delle barricate i Cavalieri Union, un avversario completo che sin dalla prima di campionato ha dimostrato importanti ambizioni battendo nettamente il Primavera Rugby.

I pratesi vantano un curriculum di valore di una società attrezzata e storica del Rugby a livello nazionale basta ricordare che hanno militato in Top 10 e militano in serie A e ricordiamo che lo scorso anno si sono classificati secondi del girone.

Il Civitavecchia in questa settimana si è allenato e con l’indicazioni dei suoi coach ha cercato un perfezionamento dei suoi punti di forza e un aggiustamento dei negativi fisici, atletici e tattici, gli allenatori hanno sottolineato quanto sia importante imparare a reagire alle situazioni negative e agli errori.

C’è da sottolineare che non ci sono scorciatoie per raggiungere alcuni obiettivi, poiché gli errori non possono essere eliminati; si può sbagliare per imparare.

Chi è stato in campo ed in particolare nel Rugby non può non sapere che questa disciplina in cui la presenza di errori è una costante di ogni prestazione, molto spesso anche di quelle vincenti, serve per migliorarsi.

La formazione si è arricchita di nuove leve e con la linea verde da maturare e con l’esperienza dei veterani, cercherà di fissare e raggiungere gli obiettivi stabiliti con determinazione ed impegno.

Una trasferta come dicevano ostica ma non impossibile, i biancorossi con molta umiltà andranno a giocarsi la loro partita cercando di fare il meglio, sarà come sempre il campo a dire chi ha meritato, quello che è sicuro che i ragazzi del Rugby Civitavecchia metteranno tutto quello che hanno del loro bagaglio tecnico e tattico per mettere nel sacco i maggiori punti possibili.

La mentalità sportiva del Rugby Civitavecchia nella trasferta dovrà avere delle caratteristiche ben precise: impegno, spirito di sacrificio, focalizzazione dell’obiettivo, capacità di sostegno, miglioramento continuo.

Senza cadere nel retorico si può affermare che il risultato di questa trasferta seppur importante e di altre partite a venire, sia in caso positivo che negativo, non farà cambiare le linee guida del club solo il corso del campionato dirà se gli obbiettivi prefissati sono stati raggiunti.

Chiudiamo con un augurio in cui si chiede una collaborazione continua del team, che siano professionisti/atleti, allora si potranno tagliare i traguardi messi in cantiere non dimenticando mai che i valori umani dei rugbisti biancorossi rimangono sempre l’elemento più importante.

Non c’è che da aspettare alle ore 15,30 domenica 9 ottobre allo Stadium “Enrico Chersoni” Prato per vedere due squadre di Rugby contendersi una palla dalla forma oblunga!!!

CIVITAVECCHIA RUGBY CENTUMCELLÆ asd

image_pdfScarica articolo (pdf)image_printStampa articolo
Quanto ti piace?

Lascia un commento

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com