L’assessore alla Pubblica Istruzione Monica Picca annuncia «con estremo piacere che sono in partenza i “Percorsi per le Competenze Trasversali e per l’Orientamento” (P.C.T.O.), ex Alternanza Scuola-Lavoro, rivolti agli alunni del Liceo delle Scienze Umane IIS Guglielmotti, il cui Dirigente Scolastico, prof. Roberto Ciminelli, ha accolto con entusiasmo la proposta del Comune».

Il progetto rappresenta un’opportunità di crescita personale e professionale per tutti gli studenti, che avranno modo di vivere una concreta esperienza di cittadinanza attiva, approfondendo le dinamiche che sono alla base del funzionamento dei Servizi Educativi Comunali rivolti ai bambini da 0 a 6 anni, nonché di incrementare il loro bagaglio culturale grazie al trasferimento delle competenze acquisite sui banchi di scuola in un contesto lavorativo. Il progetto consiste infatti nell’attivazione di stage formativi presso i nidi comunali “Il Giardino di Ginevra” e “Le Briccole” e della Scuola dell’infanzia comunale “Bambini di Beslan”, che si svolgeranno durante l’anno scolastico, con possibilità di accogliere contemporaneamente nelle strutture fino a quindici studenti, che saranno accompagnati e supportati dal tutor nella figura del Coordinatore pedagogico e dal personale educativo/docente, con i quali avranno modo di relazionarsi e confrontarsi costantemente.

I PCTO sono una modalità didattica innovativa che, attraverso l’esperienza pratica, aiutano a consolidare le conoscenze acquisite a scuola e testare sul campo le attitudini degli studenti, ad arricchirne la formazione e orientarne il percorso di studio e, in futuro, di lavoro, grazie a progetti in linea con il loro piano di studi.

«La sottoscrizione della Convenzione, stipulata tra l’Ufficio Pubblica Istruzione e il Liceo delle Scienze Umane IIS Guglielmotti» spiega l’assessore Monica Picca, «rappresenta un ponte per avvicinare le nuove generazioni alla scoperta del mondo del lavoro. Siamo orgogliosi di questa iniziativa» continua, «e della sua forte valenza civica che assume nell’avvicinare i ragazzi a una realtà che consentirà loro di maturare un atteggiamento di graduale e sempre maggiore consapevolezza delle proprie vocazioni, in funzione del contesto di riferimento e della realizzazione del proprio progetto personale e sociale, in una logica centrata sull’auto-orientamento. Grazie all’alternanza scuola lavoro potremo offrire ai nostri studenti l’opportunità di fare scelte maggiormente consapevoli».

Ci auguriamo, peraltro che anche gli altri istituti superiori cittadini aderiscano alla proposta di attivare i percorsi per l’orientamento presso il Comune di Civitavecchia.

image_pdfScarica articolo (pdf)image_printStampa articolo
Quanto ti piace?

Lascia un commento

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com