Basket. Ste.Mar. 90, parte l’operazione serie B

9 Giugno 2022

Si apre una nuova fase per la Cestistica Civitavecchia. Sta per partire, infatti, la campagna di rinnovamento dei soci con l’ingresso di nuove figure che offriranno un contributo fattivo per cogliere le opportunità che si stanno affacciando in vista del prossimo campionato della Ste.Mar. 90.

La riforma dei campionati messa a punto dalla F.I.P., che prevede la promozione per almeno quattro squadre, rappresenta, infatti, la possibilità per la prima squadra locale, di fare un importante salto passando dalla serie C Gold (regionale) alla serie B, di livello nazionale. E’ questo l’obiettivo che la Cestistica si prefiggerà per la prossima stagione. Non sarà facile, ma con i giusti supporti è un sogno in cui vogliamo credere per contribuire a dare prestigio non solo al basket locale ma a tutta la città di Civitavecchia. E proprio in vista del raggiungimento di tale obiettivo, con il prezioso impegno di persone volenterose che si sono messe a disposizione della società dopo essersi avvicinate al mondo del basket per far crescere in un clima sano i propri ragazzi, sta nascendo in seno alla Cestistica un settore dedicato al marketing che mira, appunto, a lanciare una campagna finalizzata alla promozione delle attività, delle iniziative e, oggi più che mai, a creare le condizioni per la realizzazione del sogno della serie B.

Ma sentiamo le parole di Maria Novella Fabbri, colei che ha proposto e creato la campagna marketing che siamo in procinto di lanciare e che sta portando avanti il progetto insieme a Silvia Roverato.

“Maria Novella, ci spieghi come è nata la collaborazione con la Cestistica?

Come accade spesso, è nata per puro caso. Frequento la Cestistica da diverso tempo perché mio figlio, che ha 10 anni, ama giocare a basket e quindi quattro anni fa è stato iscritto e ci siamo trovati benissimo.Frequentando la palestra tre volte a settimana è capitato più volte di parlare con la Dirigenza, di scoprire quali fossero le necessità, i progetti per il futuro e, quindi, con mio marito ci siamo messi a disposizione mettendo in campo le nostre competenze professionali per aiutare la società. Lavoro nel marketing ormai da diverso tempo e provengo da una realtà, quella marchigiana, fatta di tante piccole imprese sempre disposte ad aiutare le città o i paesi in cui hanno le loro sedi e lo sport è sicuramente tra le priorità. Non a caso campioni come Valentino Rossi, Valentina Vezzali, il compianto Michele Scarponi, Gianmarco Tamberi, Roberto Mancini o squadre come la Lube sono tutte made in Marche. Così ho pensato che probabilmente la Cestistica aveva bisogno di ripartire un po’ da zero. E per ripartire da zero occorre presentarsi, raccontare con molta semplicità chi è la Cestistica, cosa ha fatto in passato e dove vuole arrivare. Le prime azioni svolte sono state rimettere mano alla Cestistica nel mondo social e così abbiamo rianimato Facebook ed Instagram e ricostruito il sito con una grafica più accattivante e moderna www.cestisticacivitavecchia.com. Il passo successivo è stato quello di scrivere una lettera ad aziende, negozi, ristoranti e pizzerie della città dove ci siamo messi a nudo, abbiamo raccontato le difficoltà di una società sportiva sia da un punto di vista economico che prettamente organizzativo e così abbiamo rivolto loro l’invito a sostenerci. Le proposte di sponsorizzazioni pensate sono tantissime, quindi adatte a tutti, dalla grande impresa alla piccola attività commerciale, con la possibilità di pagare anche in comode rate e piccole cifre. Mentre preparavamo questo nuovo progetto, abbiamo avuto la conferma della voce che circolava già da qualche mese: la riforma dei campionati. E, quindi, la possibilità, per la prima squadra, della promozione in serie B nazionale per la prossima stagione 2022/2023. Un sogno bellissimo che potrebbe realizzarsi. Giocare in serie B nazionale vuol dire confrontarsi con squadre di altre regioni, portare in alto non solo il nome della Cestistica ma anche quello dell’intera città di Civitavecchia e di tutti coloro che avranno deciso di sostenerci in questa bella avventura e sognare insieme a noi. Molti genitori si sono messi a disposizione per supportare la società e ci auguriamo che anche esternamente le aziende, i vari esercizi commerciali e magari anche il Comune, ci aiutino a realizzare tutto questo. Noi siamo sempre a disposizione e, attraverso i canali social, chiunque può contattarci per ricevere informazioni o per venire a trovarci al Pala Riccucci”.

image_pdfScarica articolo (pdf)image_printStampa articolo


DIBIAGIO


Lascia un commento

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com