La società cittadina ha preso parte nei giorni scorsi ai campionati provinciali: sugli scudi le atlete Pontani e Tofi.

Numerosi gli ottimi piazzamenti conquistati dai ragazzi biancocelesti. Soddisfazione per il presidente Ubaldi.

Una scena già vista ma con un titolo di coda in più: Sara Pontani (2006) si conferma anche per il 2021 campionessa provinciale e vince i 1000m con il Pb di 3’02”70 abbattendo quel muro del 3’05” che la accompagnava già da qualche gara; la compagna di squadra Myriam Tofi (2007) al primo anno di categoria con la grande carica agonistica che la contraddistingue, si aggiudica l’argento in 3’07”95 seguita alla debita distanza di 13” dal bronzo ladispolano .

«I pregi della giornata – fa sapere la società – vanno sicuramente alle conferme sul territorio provinciale, ma dobbiamo inserire tra i risultati più importanti anche l’esordio in gara di ragazzi che sebbene sia con noi da anni non avevano ancora saggiato il terreno agonistico. Riuscire a spronarli e mettersi in gioco è per noi un altro grande risultato che si affianca ai già tanti e validi risultati numerici di cronometro e misura».Nei 300m in evidenza Asia Bernardini, vince la batteria in 45”90 con Consuelo Giovagnoli in 49”66 che la segue terza al traguardo, entrambe 2007 e all’esordio sulla distanza.Bella prova di Gabriele Tarricone sugli 80m, 10”30 per lui, nuovo PB e vittoria di batteria , Francesco Pronunzio inaugura la stagione con un positivo battesimo agonistico con il tempo di 10”66.Ottimo periodo di forma per Andrea Augelli (2007), passaggio di categoria con un valido 43”54, Matteo Erriquez testa anche lui i 300m concludendo con il crono di 51”01.Matteo Bonamano copre i 100Hs, gara in testa fino all’ultimo ostacolo quando un troppo repentino richiamo del piede causa la caduta compromettendo l’ottima gara che lo avrebbe sicuramente visto sul podio, un contrattempo dal quale Matteo saprà trarre la giusta carica agonistica per il prossimo appuntamento. Pomeriggio dedicato alla cat. Allievi (2005-2004) Martina Petri dopo due lanci di prova nell’area dei 40m paga l’ancora verde esperienza e una vena di emozione scagliando il giavellotto alla comunque valida misura di 32,30m. Ottima tappa di avvicinamento ai campionati italiani di categoriaEsordio 800m per Matilde Patanè, gara controllata e fluida chiusa in 2’37”10; Joel Calbi alla ricerca della giusta interpretazione coglie un 2’12”07 non ancora in linea con le sue potenzialità sulla distanza ma che serve per entrare nei giusti meccanismi.200m per i fratelli Mari: Caterina offre un buon 29”73 mentre Carlo si prende il record stagionale con 26”71. Bene anche Matteo Testi che va al record personale in 27”29.

image_pdfScarica articolo (pdf)image_printStampa articolo
Quanto ti piace?

Lascia un commento

This will close in 21 seconds

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
0