Vincenza Campopiano: Autrice napoletana di adozione civitavecchiese, nel 2019 si classifica al 2° posto al Concorso nazionale “Giuseppe Antonio Borgese” di Catania – in un lotto di ben 128 opere partecipanti – con la Commedia teatrale in tre atti “Dal cimitero delle fontanelle: Per grazia ricevuta”, ricevendone dalla Giuria dignità di pubblicazione.
Un’opera che racconta lo spaccato di vita della famiglia Caputo e della capuzzella maculatina, un teschio che viene adottato dalla suddetta e che, secondo un antica tradizione napoletana ispirata al cimitero sito nel famigerato quartiere Sanità della città partenopea, non può abbandonare la casa prima di aver esaudito la fatidica “grazia”. Alla sua permanenza però non tutti i Caputo sono favorevoli…

La commedia inedita sarà portata in scena dalla Compagnia teatrale “San Liborio” con la regia di Antonio Noto – attore e regista napoletano – venerdì 9 (alle ore 21:00), sabato 10 (ancora alle 21:00) e domenica 11 dicembre (alle ore 19:00) presso il Teatro Nuovo Sala Gassman di Civitavecchia.

L’autrice: «Dopo quasi tre anni di stravolgimenti che il mondo intero ha vissuto a causa della pandemia, assaporare alla vigilia il gusto della riuscita in scena della Commedia è una delle emozioni più forti e indimenticabili della mia vita. La stessa è nata da un sogno. Una storia assolutamente incredibile. È un omaggio alla mia terra, al senso di appartenenza alle mie origini, all’amore per il teatro, alla mia famiglia, alla piccola anima dello scugnizzo Peppiniello, alla dipartita della cara persona e attore della Compagnia, Giuseppe Di Costanzo. Un ringraziamento speciale alla Compagnia, al regista Antonio Noto ed a Melinda Mondelli. “Non basta un sogno per sognare. Un sogno vero ha bisogno di un’ insieme di sognatori…” Grazie di cuore a voi tutti».

Info botteghino al 328 1224154

image_pdfScarica articolo (pdf)image_printStampa articolo
Quanto ti piace?

Lascia un commento

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com