Allumiere, strade dissestate in collina: lettera a prefetto e Città metropolitana

5 Febbraio 2019
  • 1
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
    1
    Share

Il sindaco di Allumiere Antonio Pasquini ha scritto due missive per chiedere interventi urgenti sulle strade provinciali
«Si mettano subito in sicurezza le arterie per Civitavecchia e per la stazione»

ALLUMIERE – Il sindaco di Allumiere, Antonio Pasquini ha scritto due lettere urgenti al prefetto di Roma e alla Città Metropolitana: la prima per chiedere un intervento urgente per la strada provinciale Allumiere – Civitavecchia e la seconda per chiedere l’intervento sulla strada provinciale Allumiere- Stazione. (Via Ant. Klitsche). Nella sua missiva il primo cittadino collinare in primis ha fatto riferimento alla «pregressa corrispondenza per evidenziare, ancora una volta, gli evidenti dissesti del fondo in asfalto, con deterioramento profondo del tappeto stradale della strada Braccianese Claudia». «Questa strada – scrive Pasquini – presenta vaste zone di pericolosità alla circolazione, resa ancora più difficoltosa dall’assenza di una segnaletica orizzontale, dai guard-rail e catarifrangenti. In questi giorni di nebbia l’assenza della segnaletica sopra citata ha provocato seri disagi alla cittadinanza.In ragione di quanto esposto lo scrivente, a tutela della sicurezza pubblica e della pubblica incolumità, richiede interventi urgenti di messa in sicurezza e ripristino delle zone stradali degradate, attraverso interventi di ripristino a caldo del manto di asfalto e della relativa segnaletica orizzontale con guard-rail e catarifrangenti». Il sindaco collinare quindi esorta Città Metropolitana ad intervenire il prima possibile.  Per ciò che concerne, invece, la Strada provinciale Allumiere- Stazione. (Via Ant. Klitsche) il sindaco Pasquini scrive: «Premesso che il 6 novembre 2018 la nostra amministrazione ha effettuato un sopralluogo presso la strada provinciale Allumiere – Stazione, nel centro urbano indicata come via Antonietta Klitsche, all’altezza del numero civico 16, congiuntamente al Responsabile di Zona, Massimo Liquori, per riscontrare il cedimento rilevante di una parte della carreggiata della strada provinciale indicata. La carreggiata è stata prontamente transennata e il Responsabile di Zona, Massimo Liquori, ha provveduto ad avvertire l’Ing. Saura e l’Arch Mondello segnalando la pericolosità della strada oggetto di frana. E’ trascorso circa un mese ma, ad oggi, la Città Metropolitana non ha messo in atto alcuna iniziativa per l’accaduto. Nel frattempo il dislivello ed il cedimento strutturale sono aumentati e, con essi, il pericolo per la sicurezza e l’incolumità pubblica nonchè per la viabilità urbana, avendo dovuto transennare una parte più ampia della carreggiata. E’ bene sottolineare che sotto il cedimento della strada è posizionata una casa di civile abitazione, regolarmente frequentata. Sollecitiamo un intervento immediato in questo tratto di strada per garantire la sicurezza e la pubblica incolumità della cittadinanza, nonchè garantire la viabilità urbana».

fonte Civonline



ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER E GIORNALE ONLINE

  • 1
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
    1
    Share
  •  
    1
    Share
  • 1
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •