passerini

SANTA MARINELLA, DALLA REGIONE 6MILIONI E MEZZO DI EURO PER IL RISANAMENTO DEI FOSSI

7 dicembre 2017

I progetti riguardano la messa in sicurezza del fosso di Castelsecco e Ponton del Castrato, i più pericolosi della città.

Svolta storica per il Comune di Santa Marinella, con il finanziamento di due opere strategiche promosse dal Consigliere Andrea Passerini, ed attese da più di 35 anni.

La Regione, a valere sul programma POR-FESR Lazio 2014-2020 – Attuazione dell’Azione 5.1.1 “Interventi di messa in sicurezza e per l’aumento della resilienza dei territori più esposti a rischio idrogeologico e di erosione costiera” ha finanziato, fra i cinque interventi attinenti al dissesto idraulico nel territorio degli ex Bacini regionali ed Interregionali, la sistemazione idraulica del fosso Ponton del Castrato, per un valore di € 2.909.133,06, e la sistemazione idraulica del fosso Castelsecco, per un valore di € 3.612.076,22.

Con grande orgoglio – dichiara Passerini – daremo avvio alla fase operativa nei prossimi mesi, consapevoli che, una volta realizzati queste due opere, si sarà raggiunto un traguardo storico per questa città. Abbiamo avuto diversi sopralluoghi ed incontri con i tecnici regionali e i progettisti, per portare all’attenzione le esigenze strutturali ed analizzare i vari aspetti critici dei progetti. Comunico che sono state già attivate le conferenze dei servizi preliminari, per definire il quadro delle situazioni ed accelerare l’iter attuativo”.

“Dal 1981, anno tristemente ricordato per la nefasta alluvione che colpì la città – ricorda il Sindaco Roberto Bacheca – Santa Marinella aspettava un’azione così importante sul contenimento del dissesto idrogeologico. Con i due progetti finanziati realizzeremo interventi strutturali  proprio nelle aree maggiormente a rischio per le abitazioni, con nuove vasche di espansione, il potenziamento della portata dei fossi  e modifiche sulla viabilità. Un doveroso ringraziamento va al Consigliere Andrea Passerini per aver promosso i progetti ed aver seguito da anni le problematiche idrogeologiche cittadine, a tutta la squadra dei tecnici per l’egregio lavoro, e all’Amministrazione regionale per l’attenzione mostrata nel risolvere un grave e storico problema di questo territorio”.

“E’ l’ennesima dimostrazione dell’ottimo operato che questa amministrazione ha portato avanti in questi anni – ha aggiunto il consigliere Emanuele Minghella –  non gettando fumo negli occhi dei cittadini, bensì attuando azioni concrete, in questo caso per la messa in sicurezza dei fossi più pericolosi che attraversano il centro urbano di Santa Marinella, quali Ponton del Castrato e Castelsecco.

Ringrazio anche io il Consigliere Passerini per l’ottimo lavoro svolto nella ricerca assidua di risorse, sempre più necessarie a colmare quel “buco” applicato nelle nostre casse dal fondo di solidarietà”.

 

Commenti

commenti