Pagliarini Marco

Pallanuoto. Snc Enel, sei “bella di notte”?

18 maggio 2018

Si gioca alle 21 al PalaGalli contro la Roma 2007 Arvalia.
Penultima fatica di regular season per l’Enel Snc nel campionato di serie A2. Questo pomeriggio si scende in vasca al PalaGalli per affrontare l’Arvalia, squadra che occupa il terz’ultimo posto della graduatoria ed in piena lotta per evitare la retrocessione diretta in serie B. Ai civitavecchiesi mancano solo tre punti per certificare la loro partecipazione ai playoff, in un turno che sembra quello adatto per arrivare all’obiettivo, visto che sicuramente questo impegno non è durissimo per gli uomini di Marco Pagliarini, che sono davanti quattro lunghezze rispetto alla quinta classificata, i Muri Antichi. I catanesi sono attesi da una sfida proibitiva alla piscina Simone Vitale contro il Salerno, secondo in classifica. Per questa gara, quella contro l’Arvalia, dovrebbe tornare a disposizione il difensore classe ’98 Damiano Caponero, che ha saltato le ultime due gare a causa di una influenza virale. Non ci sarà, invece, Manfredi Iula, ancora fermo dopo la frattura del setto nasale, che potrebbe costargli la conclusione anticipata della stagione. I rossocelesti vogliono riscattare l’ultima sconfitta, quella di sabato scorso contro il Palermo, e sperano ancora in un clamoroso aggancio al terzo posto, con il Latina avanti di quattro punti, ma in chiara crisi di risultati dopo le due sconfitte contro Muri Antichi ed Arvalia. Alla piscina Olimpica Romiti e compagni si sono arresi per 13-9, dopo una gara equilibrata per tre tempi, con i padroni di casa dominatori negli ultimi otto minuti di gioco. Grande apporto di Checchini, autore di quattro gol, mentre a sorpresa Bogdanovic è rimasto a secco. A questa trasferta hanno preso parte solamente 10 elementi, cosa che ha costretto mister Pagliarini a rivedere i propri schemi, a causa delle defezioni e delle pochissime rotazioni.

Commenti

commenti