Un 2019 da record per le crociere

9 Gennaio 2020
  • 9
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Anno di grandi numeri per il settore che ha toccato quota 2,6 milioni di passeggeri. Rct e Baccelli hanno avviato un’indagine conoscitiva sui riflessi economici rispetto all’apertura e allo sviluppo di strutture ricettive

CIVITAVECCHIA – In attesa dei dati ufficiali sui traffici del 2019 da parte dell’Autorità di sistema portuale, è la Roma Cruise Terminal a stilare il bilancio più che positivo sul fronte delle crociere. L’anno che si è appena chiuso, infatti, ha fatto registrare la maggiore presenza di passeggeri con un totale di 2.652,533 passeggeri di crociere sia in transito in visita turistica che imbarcanti e sbarcanti nel porto di Civitavecchia. Questo flusso rappresenta un aumento del 8,3% rispetto allo scorso anno. Il maggior aumento si registra con i passeggeri capolinea, quasi il 16% in più del 2018. Un altro aumento si registra nel carico di merci e provviste fornite alle navi con un 36% in più rispetto allo scorso anno. Dati importanti sul fronte occupazionale, poiché sia le attività legate al capolinea che al carico delle provviste hanno un impatto maggiore sul numero degli addetti e lavoratori: sono stati circa 950 i posti di lavoro diretti impegnati nella attività marittima portuale e dei tour operator a Civitavecchia. Sono undici le navi cha hanno toccato per la prima volta Civitavecchia e più precisamente Celebrity Edge, Costa Smeralda, le Boungainville, Marella Explorer 2, Mein Schiff 2, MSC Bellissima, MSC Grandiosa, MSC Seaview, Sky Princess, Spectrum of the Seas e Viking Jupiter.

“Sul fronte turismo, nel 2019 sono stati circa 245.000 i passeggeri e membri dell’equipaggio che hanno fatto sosta a Civitavecchia – hanno aggiunto dalla Rct – generando un importante indotto economico per la città. A tal proposito, la Roma Cruise Terminal in collaborazione con l’Istituto Tecnico Economico Guido Baccelli” sta conducendo un’indagine conoscitiva sui riflessi economici dell’attività crocieristica rispetto all’apertura e allo sviluppo di strutture ricettive a Civitavecchia. La ricerca coordinata dal professor Mauro Adamo viene svolta dalla classe VA dell’indirizzo Amministrazione Finanza e Marketing dello storico istituto cittadino. Lo studio, iniziato nel mese di dicembre e ancora in corso, vede protagonisti gli studenti che stanno somministrando un questionario ai titolari di b&b, affittacamere, guest house ed alberghi”.

La crescita del segmento crocieristico nel porto di Civitavecchia, è prevista di continuare anche nel 2020 con oltre il 2,79 milioni di passeggeri che permetterà al porto di Civitavecchia di registrare un altro primato nei traffici crocieristici.

Fonte Civonline


Iscriviti per ricevere il Giornale Online sulla tua Email, è GRATIS!!!
  • 9
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

© 2013 - 2019, TRIP-TV-2094 AGENZIA DI STAMPA - Tutti i diritti riservati. Vietata la riproduzione anche parziale dei contenuti senza citarne la fonte.
Registrazione presso il Tribunale di Civitavecchia n. 4/13 del 22/02/2013 | Direttore Responsabile: Barbara Fruch, Direttore Editoriale: Pietro Russo