Teatro comunale “Rossella Falk” gremito per le animazioni di sabbia di Nadia Ischia con la voce narrante di Laura Lotti.

L’autunno tarquiniese si è aperto all’insegna della cultura per grandi e bambini, con l’inaugurazione della 17esima edizione “PAGINEaCOLORI”. Ad aprire il festival della letteratura illustrata per ragazze e ragazzi e delle arti visive, sabato 30 ottobre, al teatro comunale di Tarquinia “Rossella Falk”, le animazioni di sabbia di Nadia Ischia con la voce narrante di Laura Lotti. “Tramite il gioco, la leggerezza, la sperimentazione sempre divertenti, il festival affronta profonde tematiche filosofiche e sociali, in una rete di scambi tra la famiglia, la scuola, il territorio», ha sottolineato la consigliera della Regione Lazio Silvia Blasi. “Un progetto dinamico, che ogni anno ci stupisce proponendo un tema diverso come filo conduttore della manifestazione”, ha affermato la presidente del consiglio comunale di Tarquinia Federica Guiducci. Tra gli intervenuti alla presentazione che ha preceduto lo spettacolo anche Valeria Peparello, vicepresidente dell’associazione di promozione sociale Dandelion, da qualche anno partner di “PAGINEaCOLORI”, che ha portato i saluti del responsabile delle Aree politiche sociali di Unicoop Tirreno Roberto Giomi: “La rassegna è oggi più che mai parte integrante della nostra comunità. Questo teatro così pieno oggi pomeriggio mostra una risposta sicura, un rapporto saldo che oltrepassa i confini del comune e spinge a creare rete con un territorio più ampio”.

Nadia Ischia e Laura Lotti, in una atmosfera incantata, con “wind chimes”, “carillon koshi” e “soft body percussion”, hanno descritto e illustrato storie d’autore e racconti originali: i fatti occorsi al boscaiolo Pietrone, che taglia un albero e ne pianta due, nella consapevolezza che breve è il tempo necessario a tagliare, ma lungo quello per crescere; la storia di Icarione con le ali, che “un calcolo preciso fece e incollò le piume con la pece”. Le peripezie de Il soldato Sbadiglio e le avventure di Alice casca in mare; Il naso della festa di Gianni Rodari, con iI signor Snipperpot, e il Rap del vento di Tognolini. Storie buffe e dispettose, che volano tra le nuvole come il vento di questa edizione dal titolo “InevitabileVento”. “PAGINEaCOLORI” proseguirà nelle prossime con un cartellone ricco di iniziative, tra laboratori, spettacoli teatrali e incontri, per poi prendersi una pausa invernale e riprendere a primavera 2023 con nuovi appuntamenti, tra cui la mostra degli illustratori. Il festival “PAGINEaCOLORI” è organizzato con il sostegno del Comune di Tarquinia (assessorato alla cultura e biblioteca comunale “Vincenzo Cardarelli”), della Regione Lazio (Laziocrea) e dell’UniCoop Tirreno – Sezione Soci Etruria, in collaborazione con l’associazione di promozione sociale Dandelion, l’IISS “Vincenzo Cardarelli” di Tarquinia, il Centro di aggregazione giovanile (Cag) di Tarquinia e la Società Tarquiniense d’Arte e Storia. Per rimanere aggiornati, si possono seguire la pagina Facebook “Pagine a Colori Festival”, il profilo Instagram “Festivalpagineacolori” e il sito www.pagineacolori.it.

image_pdfScarica articolo (pdf)image_printStampa articolo
Quanto ti piace?

Lascia un commento

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com