Santa Marinella avrà due importanti presidi sanitari

5 Gennaio 2022

La Regione Lazio sceglie Santa Marinella per destinare i fondi del PNRR per la “Casa della Comunità” e l’Ospedale di Comunità.

Il Sindaco di Santa Marinella, Pietro Tidei, annuncia che la Regione Lazio, ha deliberato come finanziabili i progetti per gli stabili di Via Aurelia 455 e via della Libertà 16, dove sorgeranno la casa di comunità e l’ospedale di prossimità, che ufficialmente sono considerate includibili nel riparto delle risorse che verranno assegnate alla Regione Lazio e previste nel Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza.
I siti scelti sono appunto quelli di via Aurelia n.455, dove fino a poco più di un anno fa sorgeva il precedente Comune, e di Via della Libertà 16, chiusa ed abbandonata da tempo immemore.
Questo grazie all’intuito ed al lavoro della giunta Tidei che con l’importante opera di unificazione di tutti gli uffici nella nuova Casa Comunale, ha aperto nuovi spazi a disposizione della città.
“Non posso che rallegrarmi ed essere d’accordo con tale scelta. Io stesso ho sempre fatto presente l’importanza di portare a Santa Marinella una nuova casa di comunità. L’emergenza pandemica ha senz’altro fatto emergere la necessità di potenziare le attività di prevenzione, ridurre i tempi di attesa per l’erogazione delle prestazioni sanitarie e favorire modelli più efficaci di presa in carico ed erogazione delle cure. Tutto questo avverrà a Santa Marinella”.
Efficiente e veloce il nostro comune che ha da subito messo a disposizione gli stabili e finanziato in quota parte i lavori necessari alla realizzazione di questi presidi della salute. L’ospedale prevede 15 posti letto e le due strutture nel complesso garantiranno esami diagnostici e specialistici, un punto di primo soccorso ed una serie di interventi che favoriranno una nuova e maggiore sinergia in ambito socio-sanitario. Una nuova casa della Comunità e presa in Carico della persona consentirà di potenziare e riorganizzare i servizi offerti sul territorio, migliorandone la qualità. Sarà una struttura fisica in cui opereranno gruppi multidisciplinari di medici di medicina generale, pediatri, medici specialisti, infermieri ed altri professionisti, con la presenza degli assistenti sociali, con l’integrazione tra i servizi sanitari e sociosanitari con i servizi sociali territoriali.
L’Assessore ai Servizi Sociali e Sanità Pierluigi D’Emilio ha dichiarato in proposito “Questo importante risultato è un traguardo importantissimo per il territorio. Voglio ringraziare il Sindaco Tidei per il supporto, la determinazione e l’impegno costante per raggiungere l’obiettivo. Così come tutti gli uffici che hanno dato il massimo per questo, e la maggioranza tutta che non hanno mai fatto mancare il sostegno. Così come un ringraziamento è d’obbligo alla direttrice Dott.ssa Matranga per aver accolto la proposta dell’ente. Una grande risultato per la nostra città, ed arriva nel momento più difficile, questo non solo garantirà nuovi e migliori servizi sanitari che non erano presenti sul territorio ma sarà volano per decongestionare l’ospedale di Civitavecchia oltre a snellire le liste d’attesa. Altresì sarà ancor più prezioso per turisti e villeggianti garantendo quei servizi che inevitabilmente aumentano la loro domanda in estate”
Conclude il Sindaco: “la Giunta Tidei chiaramente continuerà ad impegnarsi affinché, anche tramite l’impiego dei fondi del PNRR il nostro territorio abbia l’importante riqualificazione che merita”.

Il Sindaco, Avvocato Pietro Tidei
L’Assessore ai Servizi Sociali e Sanità Pierluigi D’Emilio

image_pdfScarica articolo (pdf)image_printStampa articolo


DIBIAGIO


Lascia un commento

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com