Santa Marinella seguita a guardare al futuro e ora punta a divenire capitale del turismo nel Lazio. E  per questo  avrà un suo nuovo logo e un nuovo portale. Lo ha dichiarato il sindaco Pietro Tidei, nel corso del partecipato incontro che si è svolto ieri pomeriggio nella sala consiliare di via Cicerone 25. La presentazione del nuovo brand rappresenta, però solo un punto d’inizio per raggiungere nuovi e più importanti traguardi, sempre nell’ottica di un sviluppo articolato e di un turismo che non sia più limitato a un offerta  balneare, che re resta primaria. ma che punti alla valorizzazione del patrimonio archeologico e naturalistico, di un territorio ricco di arte e storia oltre che di un litorale davvero stupendo. Presente anche la consigliera regionale, presidente della commissione per le attività produttive che è anche la promotrice dell’ottenimento da parte del Comune del cospicuo finanziamento regionale che ha permesso la realizzazione del primo parco archeologico urbano, favorendo  gli scavi dell’area di Castrum Novum dove sono emersi anche i resti di uno splendido teatro di epoca romana. Sempre alla regione va il merito, come ha ricordato  la consigliera Tidei per aver promosso la legge sulla valorizzazione delle località che ricadono nell’ Etruria meridionale, fornendo cosi un ulteriore opportunità di sviluppo per la città di  Santa Marinella.

L’iniziativa che ha portato alla nascita del nuovo logo, ma anche di un accattivante video promozionale, è stata realizzata attraverso un bando pubblico che ne ha affidato la stesura ad una società specializzata del settore, e che  ha visto impegnati in prima linea l’assessore comunale alle attività produttive Emanuele Minghella la consigliera Maura Chegia e la consigliera delegata al marketing Paola Fratarcangeli che hanno lavorato fattivamente alla realizzazione di questo progetto.

I punti di forza per la promozione  del comprensorio di Santa Marinella si fondano sulla presenza di  almeno  due siti monumentali e archeologici, di grandissima importanza, vale a dire il castello di Santa Severa e Castrum Novum.  Attrarre nuovo turisti  sarà possibile anche diversificando l’offerta attraverso la costituenda realizzazione ad esempio della pista ciclabile, che partirà proprio dal castello di Santa Severa. Il sindaco Tidei e l’assessore Minghella hanno concluso l’incontro ricordando che con queste iniziative sono solo state gettate le basi e che, nei prossimi anni, se si seguiterà a lavorare  con  la stessa tenacia per far si che i tanti progetti già in essere o in cantiere proseguano e portino a giusto compimento qual processo di rinascita di una città  che vanta grandissime potenzialità e che lentamente come è sotto gli occhi di tutti  sta cambiando volto.

image_pdfScarica articolo (pdf)image_printStampa articolo
Quanto ti piace?

Lascia un commento

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com