Pallanuoto, l’SNC Civitavecchia U17 si arrende in finale

14 Luglio 2019
  • 49
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Secondo posto e argento amaro quello conquistato dll’Snc U17 alle finali nazionale B. Nella finale di Viterbo i rossocelesti hanno perso per 8-6 contro il Crotone.

RN Crotone in festa

Sin dalle prime fasi i civitavecchiesi trovano difficoltà, soprattutto per la M difensiva schierata dai calabresi, che dall’altra parte riescono a guadagnare diverse espulsioni. Dopo un secondo tempo complicato per la Snc, il Crotone andava al riposo lungo avanti per 3-1. Successivamente i tecnici Ingrosso e Pagliarini trovano delle contromosse, la Snc si riprende e va anche in vantaggio durante l’ultima frazione, ma i calabresi assestano il break decisivo di 3-0 e portano a casa il tricolore. Si tratta comunque di un risultato di spessore per la Snc, che già aveva conquistato un bronzo qualche anno a Roma sempre nel campionato B. (TRC)

Stefano Ballarini premiato come Miglior Giocatore

A vedere la partita anche il Sindaco Ernesto Tedesco e l’ex Presidente Roberto d’Ottavio

 

 

CIVITAVECCHIA-R.N. CROTONE 6-8 (1-1, 0-2, 3-2, 2-3)
Civitavecchia: Maizzani, Ballarini 2, Cirone, Caponero, Mari, Urbani, Ruina, La Vaccara, Calì 2, Monti, Silvestri 2, Di Bella, Migliore. All. Ingrosso.
Metal Carpenteria R.N. Crotone: Curto, Cavallaro N. 1, Scaramuzzino G., De Lucia-Lumeno, Scaramuzzino E., Ferrucci, Ioppoli 1, Orlando 2, Cavallaro S., Pellegrini 2, Lacaria, Fusto 2, Ruggiero. All. Arcuri F.
Arbitro: Cavallini.

Iscriviti per ricevere il Giornale Online sulla tua Email, è GRATIS!!!
  • 49
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

© 2013 - 2019, TRIP-TV-2094 AGENZIA DI STAMPA - Tutti i diritti riservati. Vietata la riproduzione anche parziale dei contenuti senza citarne la fonte.
Registrazione presso il Tribunale di Civitavecchia n. 4/13 del 22/02/2013 | Direttore Responsabile: Barbara Fruch, Direttore Editoriale: Pietro Russo