rolando la rosa

Rolando La Rosa: “Solo 6 medici al pronto soccorso: è il minimo storico”

31 Marzo 2017
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

“Il Pronto Soccorso di Civitavecchia è arrivato al minimo storico di medici in turno: 6, compreso il facente funzione. Questo perché nonostante l’esiguo organico, ad un dottore è stato concesso di essere trasferito presso il reparto di Cardiologia.

Nei mesi scorsi avevo già pre-avvisato di questo problema e al netto degli annunci del direttore Quintavalle e del presidente della Regione Lazio Zingaretti. Ad oggi però ancora nessun medico è arrivato ed anzi, se ne è spostato uno.

Una situazione gravissima e che è dovere della politica cittadina denunciare con forza: non si può perdere ulteriore tempo, il pronto soccorso è uno dei settori più delicati dell’Ospedale e senza un veloce inserimento di nuovi medici, la situazione potrebbe esplodere anche in vista dell’apertura del reparto di Breve Osservazione, sempre gestito dai dottori del pronto soccorso.

Bisogna fare presto o ci troveremo a piangere una tragedia più che evitabile: i medici del pronto soccorso sono grandi professionisti ma non sono super eroi. La città non può consentire che le loro condizioni di lavoro siano queste o prima o poi ci troveremo a piangere un nostro caro.
Per questo rivolgo anche un invito alla minoranza per protestare fermamente tutti insieme, nell’interesse di tutti i cittadini, senza fare populismo, verso chi è responsabile del funzionamento sanitario Regionale”.

Lo ha dichiarato Rolando La Rosa, Consigliere Comunale M5S.

 


Iscriviti per ricevere il Giornale Online sulla tua Email
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

© 2013 - 2019, TRIP-TV-2094 AGENZIA DI STAMPA - Tutti i diritti riservati. Vietata la riproduzione anche parziale dei contenuti senza citarne la fonte.
Registrazione presso il Tribunale di Civitavecchia n. 4/13 del 22/02/2013 | Direttore Responsabile: Barbara Fruch, Direttore Editoriale: Pietro Russo