Il collaudato sistema di risposta all’emergenza si rimette in moto.

CIVITAVECCHIA – È atteso per domani pomeriggio l’arrivo della Sea Watch 5, nave che ha soccorso nei giorni scorsi 50 persone in mare al largo della Libia. Dopo aver ricevuto la comunicazione dell’assegnazione di Civitavecchia come porto assegnato, la motonave della organizzazione non governativa ha fatto rotta sullo scalo, dove sarà pronta ad attenderli la macchina organizzativa già messa in moto.
Non è la prima volta che Civitavecchia viene assegnata come porto sicuro e quindi la macchina torna ad attivarsi per l’emergenza, consapevole della preparazione del territorio. Non a caso in settimana l’appuntamento con la relazione finale firmata dalla Direzione Marittima di Civitavecchia della Guardia Costiera, ha dato grande lustro a tutti gli attori che hanno preso parte alla esercitazione SEASUBSAREX 2023. Sotto l’egida ed il coordinamento della Capitaneria di Porto, che sorveglia così professionalmente sul mare, sull’ambiente e sulle persone che lo attraversano, il territorio ha dato ancora una volta prova di progredire nell’interesse di tutti, perché le emergenze si possono affrontare e risolvere solo grazie alla pianificazione e alla preparazione.

image_pdfScarica articolo (pdf)image_printStampa articolo
Quanto ti piace?

Lascia un commento

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com