Dopo la pausa per la pandemia l’IC “Ettore Sacconi” si sta preparando per riproporre il Concorso Musicale Internazionale Città di Tarquinia. Lo staff organizzativo, composto dal dirigente scolastico Dilva Boen, dal direttore organizzativo Monia Meraviglia, dal direttore artistico Roberta Ranucci e dal coordinatore musicale Giovanni Lorenzo Cardia, sta lavorando per la nuova edizione ricca di idee e novità, che si svolgerà, se le condizioni lo consentiranno, a primavera 2023. “L’entusiasmo e la voglia di rivivere appieno le emozioni in note del concorso non sono mai stati così forti, dopo tre anni di sospensione – afferma lo staff organizzativo -. La manifestazione tornerà ad animare il comune tirrenico, trasformando Tarquinia per una settimana nella “città della musica””. Il Concorso Musicale Internazionale Città di Tarquinia nel 2019, anno dell’ultima edizione prima della sospensione per l’emergenza sanitaria causata dal covid, aveva avuto 1370 iscritti, tra cui 15 grandi orchestre, per 23 categorie in gara, 46 scuole di tutt’Italia coinvolte e 300 esecuzioni valutate da una giuria formata da docenti di prestigiosi conservatori italiani. Ai vincitori erano stati assegnati borse di studio e premi speciali. Negli anni sono cresciuti il numero e la qualità artistica dei partecipanti alla rassegna, con musicisti che hanno vinto premi di eccellenza assoluta a livello italiano e tanti allievi di conservatorio, a dimostrazione del prestigio acquisito dal concorso fiore all’occhiello delle attività dell’IC “Ettore Sacconi”, nel quale è presente dal 1989 l’indirizzo musicale che si contraddistingue per la cura e la passione messe dagli insegnanti nei corsi proposti agli studenti, con l’obiettivo di diffondere la cultura musicale tra i ragazzi e di costituire un valore aggiunto dell’offerta formativa della scuola.

image_pdfScarica articolo (pdf)image_printStampa articolo
Quanto ti piace?

Lascia un commento

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com