Ladispoli, approvato il progetto ‘Spiagge sicure 2019’

16 Aprile 2019
  • 1
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Il comune prosegue sulla strada della lotta all’abusivismo commerciale e della contraffazione.

 

LADISPOLI – La Giunta comunale di Ladispoli con delibera 74 del 12 aprile ha deciso di approvare il progetto denominato “Spiagge Sicure 2019”. Lo stesso è stato redatto dal Comando di Polizia Locale Sergio Blasi ed è relativo alle attività da porsi in atto per il contrasto dell’abusivismo commerciale e della contraffazione nonché per il controllo e la fruibilità degli arenili ricadenti nel territorio comunale di Ladispoli. La Giunta con l’approvazione del testo della delibera da, così, mandato al Sindaco Grando di porre in essere tutti gli atti e sottoscrivere l’istanza al fine della partecipazione al bando di finanziamento del ministero dell’interno “Prevenzione e contrasto dell’abusivismo commerciale e della contraffazione. Spiagge sicure – Estate 2019”. Il progetto coinvolge gli 8 km di spiagge comunali che, si legge nel progetto, sono suddivisi, anche se attigui, da tre lungomare ovvero Lungomare Marco Polo, Lungomare Regina Elena e Lungomare Palo Laziale, oltre al lungomare Marina di San Nicola, che sono le 4 porzioni meglio raggiungibili con qualsiasi mezzo di locomozione. Poi vi sono ulteriori due tronconi di arenile uno posto a nord del centro abitato denominato Torre Flavia.Proprio per la sua conformazione di continuità, si legge sempre nel progetto, su i vari arenili, si registra anche una forte presenza di venditori abusivi di merce con marchio contraffatto, di normale chincaglieria (braccialetti , occhiali, gonfiabili) e di prodotti alimentari come la famosa “ Gratta checca” somministrati, peraltro, con l’ausilio di carrettini spinti a mano che spesso vengono posizionati sulla linea di battigia divenendo pericoloso ostacolo -anche di natura visiva- ad interventi di soccorso.

Nella precedente stagione balneare, (2018) malgrado sono stati sequestrati ben 5 carrettini di gratta checca (ad ignoti perché datisi alla fuga) per il quale , violando le norme igienico sanitarie, si utilizza ghiaccio industriale non commestibile.

Il progetto prevede anche il potenziamento del personale di polizia locale dedicato al contrasto dell’abusivismo con l’assunzione di 2 unità dal 15 giugno al 15 settembre e l’acquisto di un quad per raggiungere meglio gli arenili.

Le azioni che il progetto prevede vengano poste in essere sono:

  • Contrasto all’abusivismo commerciale e frode alimentare;
  • Contrasto alla clandestinità da parte di operatori abusivi previo accordi con gli uffici per gli stranieri della Questura di Roma;
  • Controllo sulla corretta fruibilità degli arenili nel rispetto delle ordinanze emesse dal Comune;
  • Controllo dei sistemi di sicurezza verso i bagnanti imposti dall’ordinanza comunale di balneazione;

Le attivitò di controllo interesseranno gli arenili e le aree demaniali limitrofe attravero l’impiego di tre unità da assumere a tempo determinato; personale di ruolo utilizzato in sussidio tramite lavoro straordinario; biciclette a pedalata assistita; quad 4×2 già in dotazione; quad 4×4 richiesto nel finanziamento oltre ad una stazione mobile quale mezzo d’appoggio durante le operazioni.

Fonte Civonline





  • 1
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  • 1
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
© 2013 - 2019, TRIP-TV-2094 AGENZIA DI STAMPA - Tutti i diritti riservati. Vietata la riproduzione anche parziale dei contenuti senza citarne la fonte.
Registrazione presso il Tribunale di Civitavecchia n. 4/13 del 22/02/2013 | Direttore Responsabile: Barbara Fruch, Direttore Editoriale: Pietro Russo